martedì, 26 Settembre 2023

Il giornale | Il fondatore | L'editore | Contatti

La Voce dell'Jonio

Fondato nel 1958 da Orazio Vecchio

HomeChiesa8xmille / Caritas, "Nessuno escluso". I ragazzi dell'oratorio di Aci Platani incontrano...

8xmille / Caritas, “Nessuno escluso”. I ragazzi dell’oratorio di Aci Platani incontrano Papa Francesco

Un’altra entusiasmante opportunità si è fatta presente ai ragazzi dell’Oratorio di Aci Platani impegnati nel progettoNessuno escluso”, un percorso avviato dalla Caritas diocesana guidata da don Orazio Tornabene.
Il progetto, intrapreso quasi da un anno, – è sostenuto dai fondi della diocesi (8mila euro) e dell’8xmille della Chiesa Cattolica (75 mila euro), con l’intento di superare l’emarginazione sociale e la povertà minorile educativa. Ne dà notizia un comunicato dell’Ufficio Comunicazioni sociali della diocesi.

I ragazzi insieme ad educatori e animatori, guidati dalla dott.ssa Emilia Crimaldi, si sono recati a Roma per partecipare, martedì 12 settembre, all’udienza generale di Papa Francesco. Essi hanno avuto la possibilità di interagire con il Santo Padre, che li ha salutati con gioia, dopo aver concluso il suo incontro in Piazza San Pietro. Nello stesso giorno, il pomeriggio, hanno visitato i luoghi rappresentativi della città eterna, ricca di storia e cultura.Papa Francesco saluta ragazzi di Aci Platani

Il progetto “Nessuno escluso” parte dallo studio di quattro elementi

La scelta di questa visita “fuori porta” nasce in seguito allo studio intrapreso in questi mesi in Oratorio sugli elementi della Terra. E da questi ha avuto inizio la riflessione per approfondire e conoscere il territorio. Terra, acqua, fuoco e aria: sono gli elementi naturali dai quali traggono origine le cose.

Per quanto riguarda la terra, il gruppo si è ritrovato al parco avventura Monti Rossi di Nicolosi dove ha affrontato percorsi di diversa difficoltà. I giovanissimi così sono stati spronati al coraggio per affrontare le prove, in riferimento a quelle della vita.
Per l’acqua, i giovanissimi sono saliti a bordo di un vaporetto e un battello per ammirare il fondale del mare trasparente. Con un tragitto che va dalle grotte di Ulisse in Ognina all’ isola di Lachea in Aci Trezza. Essi, inoltre, hanno anche fatto pratica di nuoto.

In merito al fuoco, i ragazzi hanno visionato il film della Disney “Elemental”. Una storia di formazione e commedia romantica che ha per protagonisti i quattro elementi naturali ed in particolare il fuoco.
Per ultimo il tema dell’aria: i ragazzi hanno intrapreso quest’avventura dell’aereo per arrivare a Roma, mezzo importante per visitare realtà nuove e luoghi insoliti rispetto alla quotidianità.Ragazzi alla Fontana di Trevi

“Nessuno escluso”, percorso di accompagnamento alla vita

“I ragazzi – ha commentato la dott.ssa Crimaldi – vanno accompagnati nelle tappe della crescita della vita. Capire il mondo significa vedere l’unità in ciò che sembra diverso così come nei 4 elementi. I ragazzi hanno ricevuto molti stimoli ed hanno sviluppato l’apprendimento del mondo in maniera rinnovata. Invitiamo il ragazzo ad osservare e sperimentare la centralità del creato, dove il protagonista è l’uomo. La sostenibilità e la cultura sono la base del nuovo umanesimo“.
Tutto questo si può riassumere con le parole del Santo Padre: “Occorre stabilire un’alleanza tra natura e cultura. Cioè, tra l’ambiente variamente inteso e le comunità sulla terra”

L’esperienza del volo per alcuni ragazzini è stata la prima. Questa e l’incontro con il Papa, che ha salutato il gruppo di Aci Platani presente, fanno parte di quei progetti educativi rivolti ai ragazzini. Progetti che aiutano ad avere una visione più ampia e una mente aperta.
“A Roma siamo entrati in contatto con diverse visioni del mondo conclude la dott.ssa Crimaldi – e in questo modo i nostri ragazzi, nell’età adulta, riusciranno a comprendere, rispettare ed apprezzare l’opinione degli altri”.

I quattro elementi, quindi, hanno costituito un’esperienza unica. Le tappe della terra, dell’acqua, del fuoco ed in particolare dell’aria, culminate con l’incontro con il Papa, sono da considerare come un autentico “Percorso di accompagnamento alla vita”.

 

Print Friendly, PDF & Email
- Advertisment -

Ultimi articoli

error: Contenuto protetto