Aci Catena calcio, grosse incognite sul futuro della squadra

Ad Aci Catena sorge un nuovo interrogativo nell’ambito sportivo: quale sarà il futuro della squadra di calcio?

Il presidente Sebastiano Strano ha gestito per ben dieci anni la squadra con passione e dedizione ma adesso decide di fare un passo indietro e cedere il posto a qualcun altro. “Un ottima gestione e grandi traguardi”, sottolinea Strano, orgoglioso. “Aci Catena Calcio è partita dalla prima categoria ed ha conseguito parecchie vittorie fino ad ottenere un titolo che ci onora, la serie D, mentre oggi la categoria di appartenenza è l’eccellenza”.

Grande orgoglio per la squadra e per Aci Catena ma tramonta nel presidente l’entusiasmo. E’ forse arrivato il momento di cedere il testimone a qualcun altro?

“Non è per motivi economici, non abbiamo debiti – chiarisce Strano – ; è una serie di fattori che mi hanno portato a prendere questa decisione, arriva la fine di un ciclo, la squadra ha bisogno di novità e di un volto nuovo”.

Lui stesso ha già provato a cercare un sostituto motivato e con a cuore il futuro dell’Aci Catena Calcio ma, nonostante contatti e trattative, ancora non c’è soluzione.

La sofferta decisione di Strano sembra dunque concludere una grande stagione e precludere un futuro. Ciò che preoccupa di più è la eventuale perditadellasquadra.

“Non ci sarà più Aci Catena Calcio”, dice dispiaciuto Strano che, nonostante ciò, non sembra voler cambiare idea. Se non si troverà un patron, la squadra non potrà iscriversi al campionato, il titolo verrà trasferito ad altri e l’Aci Catena Calcio non esisterà più.

E i giocatori? La storia e il futurodellasquadra? Il titolo? “Spero che questo non sia la fine dell’Aci Catena Calcio – afferma un tifoso – e che si possa ritornare in campo, per il prossimo campionato, senza perdere il titolo”.

Il paese rischia di non avere più una squadra, la passione per questo sport e pure l’emozione di ritrovarsi tutti insieme ad incoraggiare i giocatori. “E’ motivo di orgoglio avere una squadra in serie D, che rappresenta il paese dal punto di vista sportivo, una vetrina per il paese e per i giocatori”, continua ancora il tifoso.

La categoria conquistata con determinazione sarà solo un vecchio ricordo per Aci Catena o forse un nuovo inizio? Si spera dunque di trovare un presidente pronto a tenere le redini della società e della squadra e di vedere presto, in campo, più forte e determinata, l’Aci Catena Calcio.

Agata Grasso

Print Friendly, PDF & Email