Acireale / Corso di formazione professionale per “Esperto in tecniche di coltivazione biologica”, iscrizioni fino al 19 febbraio

La Fondazione Città del Fanciullo. Acireale, in collaborazione con il  Crea- Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria di Acireale – come si legge in un nota della Fondazione – realizza il corso di formazione professionale per Esperto in tecniche di coltivazione biologica.locandina pubblicitaria Esperto in tecniche di coltivazione biologica

L’iniziativa si rivolge a giovani in cerca di occupazione, per un massimo di 15, ed è finalizzata a fornire le competenze necessarie a svolgere la mansione, per favorirne l’inserimento lavorativo. L’attività formativa, che si svolgerà in Acireale, prevede lezioni teorico pratiche in aula ed esercitazioni sul campo per complessive 132 ore, da realizzare nel periodo febbraio – giugno 2016 e, al termine, lo stage aziendale della durata di 100 ore.

Il corso si propone di formare la figura di Esperto in tecniche di coltivazione biologica, mediante l’acquisizione di apposite conoscenze ed abilità, e favorirne l’inserimento lavorativo.
L’esperto in tecniche di coltivazione biologica opera nelle aziende che hanno scelto di utilizzare un approccio biologico per la coltivazione, applicando un metodo produttivo che ammette solo l’impiego di sostanze presenti in natura e che evita un eccessivo sfruttamento delle risorse naturali.

L’attività d’aula e le esercitazioni si svolgeranno, secondo un calendario predefinito, dalle ore 9.00 alle ore 13.00, il mercoledì ed il giovedì, da febbraio a giugno 2016. Al termine dell’attività in aula nel periodo giugno – luglio 2016 si realizzerà lo stage in azienda.
La frequenza è obbligatoria. Conseguiranno l’attestato finale solo coloro i quali avranno frequentato le attività in aula e le esercitazioni sul campo per almeno il 75% del monte ore complessivo (minimo 100 ore di presenza) e lo stage in azienda per complessive 100 ore.

coltivIl percorso formativo comprende 7 esercitazioni sul campo, che si svolgeranno presso aziende agricole biologiche, durante le quali gli allievi, guidati da un esperto, avranno opportunità di assistere e collaborare ad alcune fasi del processo produttivo. Le esercitazioni avranno la durata di 4 ore e si svolgeranno secondo un calendario prestabilito. Le esercitazioni sul campo consentiranno agli allievi di consolidare le conoscenze acquisite in aula e sperimentare le loro abilità tecnico-operative.

A conclusione della formazione in aula, nel periodo giugno – luglio 2016, gli allievi svolgeranno uno stage presso aziende/enti nel territorio della provincia di Catania. Lo stage si svolgerà in giornate e orari concordati con l’azienda ospitante, per complessive 100 ore, e consentirà di consolidare le conoscenze acquisite al corso e sperimentare le abilità tecnico-operative connesse al ruolo assegnato all’allievo.

Il corso si rivolge ad un massimo di 15 giovani, maggiorenni, in regola con l’obbligo scolastico e formativo, in cerca di occupazione, interessati e motivati ad inserirsi nel settore agricolo.

Per realizzare l’azione formativa si impiegheranno metodologie didattiche attive che permetteranno agli allievi di valorizzare le loro potenzialità e di essere attivamente coinvolti nel percorso formativo.

Alle comunicazioni teoriche saranno alternati momenti operativi e sperimentazioni pratiche e, attraverso processi interattivi e integrativi, i soggetti in formazione saranno impegnati a sperimentarsi direttamente in: esercitazioni individuali ed in piccoli gruppi, simulazioni, discussioni in plenaria con la guida del docente.

L’attività didattica sarà caratterizzata da un’alternanza di esposizione di concetti teorici tesi a sollecitare conoscenze e fornire un linguaggio comune; lavori di gruppo per approfondire argomenti e temi proposti; esercitazioni in aula e sul campo.

Al termine dell’attività formativa in aula e delle esercitazioni sul campo, a quanti avranno frequentato assiduamente e con profitto e svolto lo stage in azienda, verrà rilasciato un attestato di partecipazione al corso.

L’iscrizione – così si conclude la nota – potrà essere effettuata fino al prossimo 19 febbraio 2016.

Per ulteriori informazioni e per le iscrizioni, la Fondazione Città del Fanciullo. Acireale riceve mercoledì e giovedì, presso la Curia diocesana, L. go Giovanni XXIII, 3 Acireale tel. 095 6011 02, lunedì, martedì e venerdì in Via delle Terme, 80 Acireale, tel. 095607838, dalle ore 9.00 alle ore 13.00. E-mail:info@cittadelfanciullo.it. Web: www.cittadelfanciullo.it. FB: Città del Fanciullo

Print Friendly, PDF & Email