Acireale / Monsignor Accolla, guarito dal covid, torna in ospedale per celebrare messa

In occasione delle  festività natalizie, monsignor Giovanni Accolla, arcivescovo metropolita di Messina-Lipari-Santa Lucia del Mela e vescovo delegato dalla Conferenza episcopale siciliana per la Pastorale della Salute, ha presieduto  la Liturgia eucaristica presso il reparto di Anestesia e Rianimazione dell’Ospedale Santa Marte e Santa Venera di Acireale. Lì – informa una nota dell’Asp di Catania – era stato ricoverato nel mese di maggio a causa di complicazioni derivanti dal Covid-19.

«Vi ringrazio per esservi presi cura, con impegno e umanità, di me e dei tanti malati qui ricoverati – ha detto monsignor Accolla -. L’attività medico sanitaria si fonda su una relazione fra il malato e il curante, che è anche un incontro tra una fiducia e una coscienza. La fiducia di chi è segnato dalla sofferenza e dalla malattia che si affida alla coscienza di chi può rispondere al suo bisogno e alle sue attese di salute».mons. Accolla celebra messa ospedale Acireale

Alla Messa, concelebrata da monsignor Barbaro Scionti, parroco della Cattedrale di Catania, hanno partecipato anche alcuni pazienti guariti dal Covid e il personale del reparto. Monsignor Accolla ha poi fatto visita ai pazienti ricoverati.

«Ringrazio monsignor Accolla – ha detto il direttore dell’UOC di Anestesia e Rianimazione, Giuseppe Rapisarda – per l’attenzione e la sensibilità umana e pastorale che ci ha espresso. La sua presenza oggi in mezzo a noi, in occasione del Natale, ci edifica e ci invita a fare sempre meglio. Ringrazio anche mons. Scionti per la sua preziosa amicizia e la sua vicinanza anche nei momenti più difficili».

 

Print Friendly, PDF & Email