Europei di calcio / Berezutski gela l’Inghilterra: 1-1 con la Russia nel recupero

diere

Dopo la storica vittoria del Galles con la Slovacchia oggi pomeriggio, la seconda partita del girone B di Euro 2016 tra Inghilterra e Russia si conclude con il punteggio di 1-1, acciuffato in extremis dagli uomini di Leonid Slutsky grazie alla rete di Aleksej Berezutski. L’Inghilterra subisce la rimonta dopo aver dominato il match e aver creato parecchie occasioni da rete, ma non riuscendo a chiudere definitivamente l’incontro dopo il vantaggio siglato da Dier.

Roy Hodgson smentisce chi si aspettava in campo dall’inizio il meraviglioso trio d’attacco Vardy, Kane e Rooney, schierando  un 4-3-3 superoffensivo con Dele Alli , Dier e (addirittura) Rooney a centrocampo. In attacco  Kane è il terminale offensivo, affiancato da Lallana e Sterling, mentre risultano confermate le previsioni sulla difesa a quattro composta da Cahill e Smalling centrali con Rose e Walker rispettivamente a sinistra e a destra.

Leonid Slutsky  risponde al collega inglese con un  4-2-3- 1- con Ignashevich, Berezutski, Smolnikov e Schennikov a costituire la linea difensiva davanti ad Akinfeev tra i pali. A centrocampo, oltre al talentuoso regista del CSKA Aleksandr Golovin ci sono Roman Neustadter, Smolov, ShatovKokorin a supporto del giocatore più offensivo della nazionale russa, Artëm Dzjuba, già a segno ben otto volte con la nazionale durante i gironi di qualificazione a Euro 2016.

Primo tempo

Il ritmo della partita è forsennato da subito:  gli uomini di Hodgson controllano il match, alternando grandi azioni in fase di costruzione ad un pressing forsennato quando il pallone è in mano agli avversari. Dopo appena due minuti di gioco Dele Alli prova la gran botta da fuori sulla intelligente sfonda di Lallana, ma la conclusione del centrocampista del Tottenham non inquadra lo specchio della porta. Al 6’grande giocata di Walker che salta un avversario col sombrero e scarica per Lallana, la cui conclusione è messa in calcio d’angolo dall’attento Akinfeev.

Passano appena due minuti e l’Inghilterra sfiora il gol con Kane che per un soffio non arriva in scivolata a mettere in rete sull’assist di testa servito ancora da Alli. Anche Sterling avrebbe l’occasione di andare a segno al 21′, ma un prodigioso intervento di Smolnikov impedisce al giocatore del Manchester City di concludere da pochi metri. Rooney si vede poco in campo, ma si fa notare al 34′ grazie ad una bella conclusione sull’assist servito dallo spumeggiante Alli. La Russia subisce il gioco degli inglesi per tutti i 45 minuti di gioco, affacciandosi dalle parti di Hart soltanto al 16′ con il colpo di testa di Ignasievich, bloccato agevolmente dall’estremo difensore del Manchester City.

Secondo tempo

La seconda frazione di gioco stenta a decollare molto più che nei primi 45 minuti. Il ritmo è piuttosto lento ed entrambe le squadre appaiono meno precise e brillanti. L’Inghilterra vista nel primo tempo sembra nascondersi ed aspettare l’errore degli avversari. Al  54’ ci prova Rooney da calcio piazzato, ma il suo tiro a giro è sostanzialmente innocuo. Pochi minuti più tardi, su calcio d’angolo in favore della nazionale russa, Hart deve salvare sul compagno di squadra Dier, che rischia l’autogol con un goffo tocco di testa verso la sua stessa porta.

Al 62′ arriva la prima grande occasione per gli uomini di Slutsky con la grande giocata di Smolov e il suo tiro a giro che sfiora il palo alla sinistra di Hart. Al 70′ Akinfeev  regala gioia ai migliaia di fotografi presenti compiendo un autentico miracolo sulla conclusione da dentro l’area di rigore di Rooney. L’estremo difensore russo è aiutato anche dal palo, non solo dopo la respinta su Rooney, ma anche dal successivo tentativo in ribattuta di Lallana.

La gloria del portiere russo si esaurisce però appena due minuti dopo, in occasione della bellissima punizione di Eric Dier, che regala il meritato vantaggio all’Inghilterra. Il suo tiro a giro è da incorniciare, ma non particolarmente angolato e Akinfeev sembra avere almeno una parziale responsabilità. Gli uomini di Hodgson continuano, seppur faticando un po’ di più, a controllare il match, ma in pieno recupero il capitano della Russia, Aleksej Berezutski stacca di testa da dentro l’area gelando i tifosi inglesi presenti al Velodrome di Marsiglia e fissando il punteggio finale del match sull’1-1. Continua la maledizione inglese, incapace di vincere al debutto in una competizione internazionale e ora costretta a recuperare terreno sul Galles, prima nel girone B dopo la straripante vittoria con la Slovacchia per 2-1.

 Gabriele Pulvirenti

Il Tabellino

Inghilterra-Russia 1-1

MARCATORI: Dier (I) al 28′, V. Berezutski (R) al 46′ s.t.
INGHILTERRA (4-1-4-1): Hart; Walker, Smalling, Cahill, Rose; Dier; Lallana, Rooney (dal 33′ s.t. Wilshere), Alli, Sterling (dal 42′ s.t. Milner); Kane. (Forster, Heaton, Clyne, Stones, Bertrand, Henderson, Barkley, Vardy, Sturridge, Rashford). C.t. Hodgson
RUSSIA (4-2-3-1): Akinfeev; Smolnikov, Ignashevich, V. Berezutski, Schennikov; Golovin, Neustädter (dal 35′ s.t. Glushakov); Kokorin, Shatov, Smolov (dal 40′ s.t. Mamev); Dzyuba (dal 32′ s.t. Shirkov). (Lodygin, Guilherme, Shishkin, A. Berezutski, Kombarov, Denisov, Ivanov, Samedov, Torbinski). C.t. Slutski
ARBITRO: Rizzoli
NOTE: ammoniti Cahill (I), Schennikov (R)