Catania / Il 7 aprile l’ODA mette in scena il musical “Angy Poppins”, da un testo di Salvo Fleres

 Nell’Auditorium Presidio di riabilitazione dell’ ODA (Opera diocesana assistenza) “F.lli A. e V. Pecorino Paternò” in via San Nullo 26, a Catania, andrà in scena sabato 7 aprile, alle ore 11, l’atteso musical “Angy Poppins e la banda dei diversamente bulli”.
Dopo un coinvolgente percorso laboratoriale, i ragazzi della “Compagnia degli Uguali” porteranno in scena il musical tratto da un testo originale del giornalista e scrittore Salvo Fleres. L’evento, presentato dalla giornalista Antonella Saeli, – informa una nota dell’ODA – sarà preceduto da un’esibizione del “Ten Strings Duo”, composto dalla violinista Marianatalia Ruscica e dal chitarrista Davide Sciacca, formazione di ritorno da un minitour statunitense e più volta esibitasi per la Famiglia Reale Britannica.
È un progetto, quello imperniato sulla favola di Angy Poppins, che ha visto per mesi coinvolti operatori e volontari con l’intento di coinvolgere e superare disabilità e differenze. «A Diversopoli, un paese abitato dall’ignoranza e dalla prevaricazione, i bulli prendono di mira i diversamente abili. Solo perché sono diversi. Ma diversi da chi?
Ci penserà Angy Poppins, una simpatica e volitiva signora che dal cielo atterra a Diversopoli planando sulla sua sedia a rotelle, a rimettere a posto le cose trasformando il paese in Ugualopoli. Perché la vera diversità sta negli occhi e nel cuore di chi guarda.
Colpi di scena, tante emozioni e messaggi positivi in questo musical che vede protagonisti, dopo mesi di prove e impegno come veri e propri professionisti del palcoscenico, i ragazzi dell’ODA, di Come Ginestre e di Oasi della Crescita».
La realizzazione di “Angy Poppins e la banda dei diversamente bulli” è un progetto di: Fondazione ODA – Opera Diocesana Assistenza, “Come Ginestre”, “Oasi della Crescita” e dell’associazione “Il piccolo principe – Nino con i ragazzi”, con il sostegno del Parco dell’Etna.
L’ingresso è libero.