Catania / Sicily Football Lawyers Cup 2022, torneo di calcio internazionale per avvocati

Per il quarto anno consecutivo, Catania ospiterà la quarta edizione della “Sicily Football Lawyers Cup”. Un torneo di calcio internazionale per avvocate ed avvocati, provenienti da tutto il mondo. L’evento si tiene dall’8 al 11 dicembre, sull’erba dell’Etna Sport Club Catania Campi Stivala. Anche questa edizione è stata organizzata da A.S.D. Lex Catania con la collaborazione dello CSAIN, ente di promozione sportiva. Ma anche con il sostegno di Gyada Cosmetics e di Sielte Spa e con il patrocinio del Consiglio Dell’Ordine degli Avvocati di Catania, del Comune di Catania e della Regione Sicilia.

Sicily Football Lawyers Cup 2022 a Catania / Com’è nata l’idea?

“L’idea in realtà nasce dal fatto che prima giocavo a calcio e a partire dal 2010 ho partecipato in giro per il mondo a questi eventi sportivi forensi, ovvero tornei di calcio legati al mondo forense. E nel corso degli anni ho preso contatti con tutti i colleghi delle varie nazioni, anche le più lontane – spiega Domenico Di Mauro – Poi ho avuto un infortunio e ho smesso di giocare e sono passato dall’atra parte della barricata e ho iniziato nel 2019 a organizzare questo torneo e devo dire che fin da subito ho riscosso un discreto successo almeno in termini di partecipazione. Già dal primo anno hanno partecipato i colleghi della Corea del Sud, del Senegal, dell’Indonesia e da gran parte dell’Europa. Quindi si è creato subito un’atmosfera molto piacevole, perché appunto legava lo sport al mondo forense. Un’atmosfera davvero piacevole che abbiamo deciso di replicare di anno in anno”.

Sicily Football Lawyers Cup 2022 / Le formazioni a Catania

Sicily Football Lawyers Cup avvocati«Per questa edizione abbiamo formazioni provenienti da 4 continenti – spiega Domenico Di Mauro, presidente dell’A.S.D. Lex Catania e anima del torneo insieme a Floriana Patrizio, vice presidente – abbiamo già iscritti avvocati che portano le bandiere di 15 nazionalità diverse e la cosa che ci rende orgogliosi è che sin dal primo momento dell’apertura delle iscrizioni è stato grande l’interesse di colleghi di tutto il mondo. C’è chi è già stato dei nostri, chi partecipa per la prima volta, chi vuole difendere il titolo, chi vuole giocare e scoprire la Sicilia anche attraverso i nostri occhi».

Brasile, Marocco, Francia, Azerbaigian, Uzbekistan, Polonia, Lettonia, Lituania, Croazia, Corea del Sud, Repubblica Democratica del Congo, Moldavia, Romania, Grecia, Turchia. Sono solo alcune delle nazioni dalle quali arrivano calciatori e calciatrici, che invece delle toghe, indosseranno pantaloncini e tacchetti per quattro giorni. Difendendo i colori della propria maglia. A queste si aggiungono, naturalmente, le formazioni italiane con una folta partecipazione di rappresentanze siciliane. L’obiettivo? Aggiudicarsi il trofeo e lo sconto del 50% per l’iscrizione al torneo “Nations Cup 2023”, della “Mundiavocat” partner dell’evento.

Sicily Football Lawyers Cup 2022 / Categorie e titoli

Uomini e donne si incontreranno sui campi per tre giorni, dopo i sorteggi dei gironi nella giornata dell’8 dicembre. Calcio a 7 per gli avvocati e a cinque per le colleghe, si gioca per conquistare un titolo. Nel corso del torneo verranno assegnati, infatti, i titoli di squadra di campioni nelle categorie OPEN, OVER 45 e calcio a 5 femminile, e la miglior squadra italiana vincerà, inoltre, il titolo di campione nazionale CSAIN avvocati calcio a 7. Verrà poi assegnato il titolo di campione Coppa dell’Ordine degli Avvocati per le squadre del tabellone perdenti del primo turno. Il titolo di Campioni over 45 sarà dedicato alla memoria dell’avvocato catanese Giuseppe Di Mauro, anima del torneo e giocatore di calcio per avvocati, scomparso alla vigilia dell’ultima edizione del torneo, nel 2021. Saranno assegnati, inoltre, per ogni categoria i premi personali di: miglior giocatore del torneo, capocannoniere, miglior portiere, miglior giocatore Mundiavocat.

eLawyers World Cup for Lawyers / Simposio Internazionale sullo Sport

E mentre sui campetti di calcio si giocherà dal vivo, si terrà anche la seconda edizione del “eLawyers World Cup for Lawyers”, il primo e unico torneo mondiale di eSports per avvocati (si giocherà Fifa 23), con una prima e partecipata edizione tenutasi in piena pandemia. Il torneo vede la collaborazione di CS Italia, organizzatori del padiglione eSports dell’annuale Etnacomics. “eLawyers World Cup for Lawyers è nato nel periodo Covid, quindi nel 2020. Per ovvi motivi, non abbiamo potuto riproporre il torneo quindi ci siamo inventati questo torneo online sul titolo Fifa. Quindi sempre calcio ovviamente e in quella occasione è stato organizzato tutto online e hanno partecipato avvocati da tutto il mondo”spiega Domenico Di Mauro.

Non solo sport, giocato o digitale. Nelle sale convegni dell’Etna Sport Club, sabato 10 dicembre, si terrà il Simposio Internazionale sullo Sport, organizzato dall’avvocato Ida Linda Reitano con la partecipazione di esperti e dei più autorevoli rappresentanti di prestigiose istituzioni sportive nazionali. Al centro del convegno argomenti attuali quali il ruolo della donna nello sport, inclusione, eSports e digitalizzazione. L’evento vedrà la partecipazione di Ylenia Frezza, unica italiana eSports player e Content Creator per EA Creator Network laureanda in giurisprudenza, l’avvocato Riccardo Lanzo legale di Khaby Lame e molti altri influencer, e il Presidente di Sielte s.p.a. Salvo Turrisi.

Sicily Football Lawyers Cup 2021 / Chi sarà il vincitore di quest’anno?

Sicily Football Lawyers Cup CataniaLa Sicily Football Lawyers Cup 2021 fu vinta dalla Croazia. I croati si aggiudicarono infatti la vittoria nella terza giornata dell’evento mondiale di calcio a 7 in una combattutissima finale giocata contro la Polonia, che cedette per tre gol a zero. Per la categoria femminile invece, a vincere furono le giocatrici dell’ASD Lex Catania che battettero le avvocatesse del Costa Rica 1-0. La Sicily Football Lawyers Cup 2022 sarà un evento rivolto allo sport, in particolar modo al calcio, alla cultura e all’integrazione. Dopo anni di pandemia e continue guerre, il torneo sarà un’occasione per dedicarsi alla collettività umana.

Come scrive Matteo Simone, psicologo e psicoterapeuta Gestalt, sul sito ‘NuovoSportGiovani’: “Lo sport abbatte barriere mentali, culturali e generazionali; avvicina persone, paesi, popoli e rende liberi. Non c’è un’età per iniziare o per smettere, si è sempre in tempo per salire su un treno dello sport. All’inizio si può restare a guardare e poi si può decidere di mettersi in moto con piccoli movimenti, si può decidere di stare dietro, nel mezzo o davanti; se si è stanchi, si può rallentare; ognuno decide quanto restare sul treno dello sport e quando scendere; non bisogna dar conto a nessuno se non a se stessi, si può arrivare ultimi ma sempre acclamati e si riesce a portare a casa sempre qualcosa d’importante oltre ai tanti incontri, saluti, abbracci, scambi verbali e non verbali”.

                                                                                       Rebecca Charamah

Print Friendly, PDF & Email