Europei di calcio / Galles – Irlanda del Nord: un’autorete fa volare i Dragoni ai quarti

galles-1Il Galles continua a scrivere nuove entusiasmanti pagine della sua storia calcistica, battendo una quadrata Irlanda del Nord grazie a un’autorete di McAuley propiziata da una gran giocata di Bale e raggiungendo per la prima volta i quarti di finale in un Europeo. Gara giocata su un equilibrio costante ma sottile, rotto dalla superiorità tecnica degli uomini di Coleman che, alla lunga, hanno finito per prevalere: una vittoria tutto sommato meritata e maturata sul solito asse Ramsey-Bale.

Il secondo derby britannico di Euro 2016, dopo lo scoppiettante Inghilterra-Galles della fase a gironi, vede di fronte un Galles sempre più convinto dei propri mezzi, guidato dalla classe di Bale e Ramsey oltre che dalla sostanza e duttilità di Joe Allen, contro l’Irlanda del Nord ,emblema di questo Europeo dove la classe operaia prova a scalzare i giganti e ad andare in Paradiso. Due squadre più brave a difendere che ad attaccare (soprattutto i verdi di Michael O’Neill) che, per questo, si schierano quasi specularmente: 3-5-1-1 per i gallesi, con Bale e Vokes davanti e Ramsey a cucire reparto mediano e attacco, mentre i nordirlandesi si presentano col solito 4-5-1 e Lafferty davanti a guerreggiare contro il Mondo.

In un’atmosfera resa meravigliosa da un pubblico festante e colorato da entrambe le parti, si inizia subito con ritmi non altissimi e il classico attendismo dell’Irlanda del Nord che lascia palla ai rossi per poi provare a colpire di rimessa. La tattica sembra funzionare, con Hennessey grandioso sulla conclusione dal limite di Dallas: i verdi prendono fiducia e, dopo una rete annullata a Ramsey per fuorigioco, si fanno rivedere dalle parti di Hennessey con la botta di Ward, centrale ma potente. Le due squadre sembrano equivalersi, in una vera e propria battaglia sportiva fatta di contrasti duri ma leali, in perfetto British Style: Bale prova a dare invano la scossa, ma non riesce a incidere a causa dello scarso supporto dei compagni, riuscendo comunque a far ammonire Dallas, autore di un brutto fallo su di lui.

La ripresa inizia con una supremazia territoriale nordirlandese, legittimata da alcuni pericoli creati dalle parti di Hennessey con le solite palle alte. Il lampo gallese arriva al 52′ con uno splendido lancio di Ramsey che pesca Vokes in area di rigore: il colpo di testa a botta sicura va fuori di poco. E’ il suo ultimo gesto atletico del match: Coleman decide di inserire Robson-Kanu, l’uomo che ha firmato la vittoria dei Dragoni contro la Slovacchia. McGovern si esalta su una gran punizione di Bale destinata a finire in fondo al sacco, ma la partita rimane incertissima con capovolgimenti continui: tutto resta in equilibrio in attesa del colpo che possa risolverla, da una parte o dall’altra.

La paura di sbagliare aleggia sul Parco dei Principi di Parigi, l’errore sembra dietro l’angolo e si materializza puntualmente sotto le sembianze di McAuley: al 75′ il difensore nordirlandese, cercando di sventare un pericolosissimo cross basso di Bale, impatta il pallone deviandolo fatalmente nella porta difesa da McGovern. Delirio gallese sugli spalti e, ancora una volta, una grande giocata del tornado blanco Gareth Bale risulta decisiva per sbloccare la gara. I Dragoni cercano di abbassare i ritmi, O’Neill schiera l’artiglieria pesante con Magennis e McGinn, ma il tempo però scorre inesorabile col Galles che gestisce il vantaggio con grande equilibrio. Il triplice fischio scatena la festa rossa sugli spalti: il Galles vola ai quarti di finale e, nell’attesa della vincente di Ungheria-Belgio, aggiorna con un nuovo record la sua favolosa Campagna di Francia.

Giorgio Tosto

 

Il tabellino:

Galles-Irlanda del Nord 1-0

Marcatore: McAuley autorete al 30′ s.t.
GALLES (3-5-2): Hennessey; Chester, A.Williams, Davies; Gunter, Allen, Ledley (dal 17′ s.t. J.Williams), Ramsey, Taylor; Bale, Vokes (dal 10′ s.t. Robson-Kanu). All. Coleman.
IRLANDA DEL NORD (4-5-1): McGovern; Hughes, McAuley (dal 39′ s.t. Magennis), Cathcart, Evans; Ward (dal 24′ s.t. Washington), Davis, Norwood (dal 34′ s.t. McGinn), C.Evans, Dallas; Lafferty. All. O’Neill.
ARBITRO: Atkinson (Ing).
NOTE: ammoniti Dallas (NI), Taylor (G), Davis (NI), Ramsey (G).

Print Friendly, PDF & Email