Giarre / Annullo filatelico per i 50 anni dell’Istituto Falcone. La dirigente Insanguine: “Qui il sapere diventa sapore”

“Dove il sapere…diventa sapore”. Basterebbe il motto della scuola per riassumere quanto trasmette l’Istituto Professionale di Stato per i Servizi di Enogastronomia e Ospitalità Alberghiera “Falcone”. Un incipit che rende perfettamente l’idea del “matrimonio” tra la necessità di apprendere il sapere, fondamentale in ogni società formata da giovani, e la tecnica di trasformazione del cibo in strumento di servizio per la comunità.

L’Istituto Falcone, la cui intitolazione rappresenta più di un indizio, quale manifesto dell’attenzione anche per il tema della lotta alla mafia. A Giovanni sarebbe sicuramente piaciuto tutto questo, considerando che in questa scuola l’eccellenza dei prodotti della Sicilia e la proverbiale ospitalità dell’isola trovano la massima valorizzazione attraverso l’apprendimento di materie specifiche.

Un annullo filatelico per i 50 anni dell’Istituto Falcone

Dal 1972 tutto questo a Giarre è realtà e mai come in questa occasione l’Istituto ha creato una rete di collaborazioni con il proprio territorio, intessendo contatti con le Istituzioni ed il tessuto alberghiero/turistico di tutto il comprensorio etneo.
Per ricordare adeguatamente i 50 anni il Falcone ha chiesto a Poste Italiane l’emissione di uno speciale annullo filatelico.annullo flatelico 50^ Falcone

La postazione di Poste, a cura dell’Ufficio di Acireale-Sportello filatelico, sarà attivata il 10 dicembre presso la sede dell’Istituto in Via Veneto 4, a Giarre, dalle ore 11 alle ore 17. L’impronta resterà poi disponibile presso lo sportello filatelico di Acireale – Via Paolo Vasta 25 per i successivi 60 giorni, al termine dei quali verrà depositata presso il Museo della Comunicazione e di Storia Postale di Roma.

Abbiamo incontrato la Dirigente scolastica professoressa Monica Insanguine che ci aperto le porte del suo Istituto raccontandoci le emozioni di questo momento.

Professoressa, 50 anni di formazione tecnica professionale sono per l’Istituto Falcone un traguardo di particolare prestigio. Come state vivendo questo momento?

Con la giusta emozione che merita un compleanno importante. La presenza all’istituto Falcone di docenti di insegnamenti tecnico -pratici che sono stati studenti della scuola più di 30 anni fa rappresenta un valore aggiunto. Il loro forte senso di appartenenza è un indispensabile contributo alle attività del Comitato per i festeggiamenti che ha predisposto un ricco programma di eventi unici e originali che si svolgeranno nel corso dell’anno scolastico.

Monica Insanguine
La dirigente scolastica Monica Insanguine

Attualmente quanti sono gli studenti che frequentano i tre plessi di Giarre, Riposto e Maniace (ndr: quest’ultimo festeggia a sua volta i 15 anni dall’apertura, avvenuta nel 2007). E quanto è il personale che collabora?

Gli studenti dell’istituto sono 1200. Frequentano le tre sedi contraddistinte da specifiche peculiarità: Giarre città commerciale, Riposto con il fascino del mare, del porto turistico e del pescato del giorno, pronto per essere utilizzato e valorizzato nei laboratori di cucina e infine Maniace, comune montano a tradizione casearia (la Provola dei Nebrodi è da poco un marchio DOP) e in cui si pratica l’allevamento di bovini.

In occasione del 15° anniversario di questa sede verranno dedicati momenti di approfondimento sulle azioni e sui protagonisti del percorso che ha consentito ad una comunità così piccola di avere un istituto secondario di secondo grado per contribuire alla formazione di giovani e arginare il diffuso fenomeno della “migrazione” dai piccoli comuni favore di centri più grandi.

All’Istituto Falcone anche un corso serale per adulti

L’ istituto Falcone è anche istruzione per adulti. Nella sede di Giarre, infatti, è in funzione un corso serale aperto a studenti dai 16 ai 60 anni. La ferma convinzione è che si può avere un’opportunità a tutte le età! I docenti in servizio sono circa 200 e il personale ATA (Collaboratori scolastici, assistenti tecnici e assistenti amministrativi) è composto da 50 unità.istituto Falcone

Una delle forze dell’Istituto Falcone, da 50 anni, è la possibilità di fornire ai ragazzi uno sbocco immediato nel mondo del lavoro. Sicuramente un punto di forza in anni in cui la crisi occupazionale penalizza i giovani in cerca di lavoro.

Certamente. Da qualche anno monitoriamo gli studenti nel loro percorso post diploma anche per avere un feedback rispetto alle attività di orientamento intraprese nel corso del quinto anno. Gli esiti di collocamento nel mondo del lavoro sono positivi. Ed è in crescita anche il trend dei giovani che proseguono gli studi. È bene ricordare infatti che il diploma conseguito, oltre ad essere un titolo di studio finito, consente l’accesso a qualsiasi Università.

La partecipazione degli studenti ai concorsi nazionali (con risultati eccellenti tra l’altro) e l’adesione al progetto Erasmus forniscono un ulteriore spunto per incentivare questo tipo di percorso lavorativo. Tanto bello perché mette a contatto con le persone, quanto impegnativo se vuole puntare alla qualità.

Le competizioni a livello regionale e nazionale rappresentano un elemento di punta dell’azione dell’Istituto. È stato costituito un team di docenti tecnico- pratici che si occupano del training degli studenti individuati per le gare. È un modo per mettersi alla prova, operare collegamenti tra insegnamenti diversi. Acquisire sicurezza attraverso le condizioni dei bandi di partecipazione che implicano tempi di esecuzione e modalità di comunicazione. E, in taluni casi anche padronanza espositiva in lingua straniera.

A questo proposito è attivo un piano di internazionalizzazione che ha consentito, grazie al programma Erasmus di finanziare mobilità europea per studenti e docenti. Preziosissime occasioni di scambi culturali, approfondimenti linguistici e comparazione di buone pratiche.

50 anni dell’Istituto Falcone. Il 10, in occasione dell’open day, aprirete le porte a tutti i ragazzi (e famiglie) che vorranno conoscervi da vicino. La presenza prestigiosa di Poste Italiane con l’annullo filatelico sarà un ulteriore motivo per fare festa. E per far comprendere quanto sia radicata la tradizione di questo Istituto. Quanto credere nel messaggio che la filatelia può trasmettere storia e cultura alle giovani generazioni?

Sicuramente un messaggio diverso da quello che le nuove generazioni conoscono oggi in quanto nativi digitali. Oggi la comunicazione è velocissima e i social per i ragazzi sono irrinunciabili. L’ approccio verso Poste Italiane, che oggi si realizza con l’annullo filatelico, ha avuto inizio già lo scorso anno. Coinvolgendo anche alcuni studenti “speciali” attraverso il progetto ‘Cara vecchia posta’ che ha visto una corrispondenza con un istituto alberghiero di una città del nord Italia e una visita all’ufficio postale di Giarre.  Il direttore accolse gli studenti e presentò loro il ruolo dell’ufficio nel territorio.

Annullo su un disegno degli alunni

Tengo ad evidenziare che la cartolina abbinata all’ annullo è stata realizzata da un disegno degli studenti. Sono loro i protagonisti del 50° anniversario, tutti i giovani, al centro di ogni azione che la scuola intraprende 

Dalle parole della Dirigente traspare evidente quanto questa scuola sia legata ad una “missione” che va oltre i compiti istituzionali. Perché ad essa è demandato da 50 anni il futuro dei giovani del territorio, un territorio ricco di opportunità tra tradizione e innovazione, anche in campo turistico ed enogastronomico.

Giuseppe De Carli

 

 

Print Friendly, PDF & Email