Mazara del Vallo / Incentrato sul Mediterraneo, dal 16 al 18 settembre, il 28^ seminario “Mons. Inserra”

Il 28^ Seminario di aggiornamento “Mons. Alfio Inserra  si terrà a Mazara del Vallo dal 16 al 18 settembre. Tema di questa edizione “Uomo a mare! Autori di nuovi pezzi sul Mediterraneo”. E’ organizzato dal periodico “Condividere” in collaborazione con Fisc.

L’idea del tema di questa nuova edizione del Seminario di aggiornamento – si legge in una nota illustrativa – ruota attorno al Mediterraneo, visto da prospettive diverse e non solo da quella più dibattuta/comune delle migrazioni. Oltre il fenomeno migratorio, infatti, il mare nostrum è stato nei secoli crocevia fra i popoli, incrocio tra le vie commerciali da Oriente e Occidente. Quella storia, nei secoli, non è stata cancellata ma si è trasformata. E ha lasciato al Mediterraneo il ruolo di luogo di crocevia tra le storie degli uomini, siano essi migranti che pescatori. Il tema ha nel suo incipit la frase di rito che viene pronunciata quando ci si trova nella peggiore emergenza d’affrontare. Cioè, quando qualcuno cade in mare mentre si naviga.seminario Mazara del Vallo

Incentrato sul Mediterraneo il seminario di Mazara del Vallo

In un contesto più allargato, come tema del Seminario di aggiornamento, quella frase d’allarme vuole rappresentare una situazione grave che si registra nel Mediterraneo. Non solo migranti ma anche l’ambito dei pescatori dei quali si parla solamente quando succedono fatti di cronaca.

Ma c’è di più: l’allarme per lo stato di salute del Mediterraneo, la questione ecologica. Mondo della pesca (al quale Mazara del Vallo è legato da un filo indissolubile) è anch’esso Mediterraneo, fatto di uomini e di economia. Da qui la sfida che lancia il Seminario di aggiornamento: diventare autori di nuovi pezzi su questo mare. Spiegarlo attraverso i racconti e i volti degli uomini. Per farlo conoscere attraverso la penna dei cronisti nelle sue più consolidate abitudini di incontrare l’altro, visitare i luoghi e poi raccontare.
La frequenza al Seminario darà diritto a crediti formativi, per l’acquisizione dei quali bisogna iscriversi sulla piattaforma Sigef.
Per informazioni e contatti:
commercialecondividere@diocesimazara.eu

 

Print Friendly, PDF & Email