Nunziata / Concorso “Sorrisi & Castagne”

Si è concluso a Nunziata di Mascali il concorso di poesia e disegno “Sorrisi & Castagne”, organizzato dai Salesiani cooperatori locali.
“La mia fede al tempo del covid” è il tema della 34^ edizione del concorso a cura di Giovanna Lo Giudice, Sebastiano Marchese e Carmelo Toscano.

Tre categorie di partecipanti: bambini, giovani, adulti

Nelle tre categorie (bambini, ragazzi e giovani/adulti) hanno partecipato moltissimi talenti.
Gli elaborati hanno trasmesso da un lato tutta la tensione, dall’altro la gioia e la speranza proprie di questi mesi particolari a causa del Covid.
“I bambini e i ragazzi – ci spiega la dott.ssa Claudia Marchese, cooperatrice salesiana-  hanno condiviso in maniera concreta con i loro lavori, tutto l’amore e la gioia per la vita”.
La cerimonia di premiazione si è svolta nella chiesa S. Maria dell’Itria con il dovuto distanziamento, alla presenza del parroco don Maurizio Guarrera.

Nunziata, tutti i premiati del concorso “Sorrisi & castagne”

disegno-concorso-sorrisi-&-castagne
Il disegno primo classificato di Valentina Fuentes

Nella sezione Disegno, per la scuola elementare hanno vinto 4 alunne di 5^ (tra parentesi le motivazioni).

1^ Fuentes  Valentina (Inerente alla tematica, esprime la fede in Dio e la speranza);
2^ Morabito Giorgia (Espressione profonda ed intima alla ricerca interiore. La fede allontana la paura che è fuori nel mondo attraverso una profonda ricerca interiore);
2^ ex aequo, Piccolo Flora (Il mondo esprime la speranza con un messaggio universale. I fiori rappresentano la fede che allontana la paura del covid);
3^ Veneziano Melania (Rappresenta la fede vissuta nel quotidiano mentre esprime una speranza nell’unione della fede).

Nella sezione Poesia,  i ragazzi premiati delle scuole medie

1^ Marchese  Mariachiara  (Esprime il desiderio di riempire il vuoto interno ed esterno attraverso la preghiera, il coraggio, la forza, la speranza e l’unità);
2^ Ioppolo  Giovanna (Inerente al tema esprime la difficoltà della vita quotidiana e un affidamento totale nell’aiuto del Signore. La poesia si distingue per la metrica poetica);
3^ Russotti  Matteo (La poesia esprime apprezzamento per la fede del padre.  Fa notare con occhio critico la poca fede dei ragazzi di oggi).

Sempre per la sezione Poesia, la classifica degli adulti.

1^ Acquafermata  Maria (Poesia in vernacolo molto pittorico. Corretto uso della rima, ricca di umorismo, realismo e fede.  L’uso del dialetto valorizza l’identità siciliana e l’appartenenza alla comunità locale);
2^ Sagona  Chiara  (In vernacolo, focalizza la tematica del concorso. Si esprime con immagini dirette, genuine e spontanee, coglie il momento, mentre si affida a Gesù e alla Madonna con fede);
3^ Castano  Desirèe  (Racconta in prima persona la sua esperienza con il Covid passando poi dalla sofferenza alla tranquillità dovuta alla presenza di Dio che sente in lei. Dal punto di vista letterario ha un’alta qualità della lirica);
3^ ex aequo, Lo  Re Valentina (La poesia racconta ciò che è successo al tempo del covid e come la gente si affidi a Dio).

Mario Vitale

Print Friendly, PDF & Email