Ordinazioni sacerdotali / Vieni e seguimi: il “sì” di don Alfredo Coco

“Andate: ecco, vi mando come agnelli in mezzo ai lupi”. (Lc 10,3 ).È questo il versetto scelto dal novello sacerdote, don Alfredo Coco, ordinato presbitero il 18 ottobre scorso, come frase guida per il suo mandato ministeriale.
La celebrazione, presieduta dal nostro vescovo mons. Antonino  Raspanti, si è svolta ad Aci  S. Antonio, nella chiesa Sant’Antonio Abate, parrocchia di appartenenza del giovane.
Gioia immensa  e grande emozione per la comunità, che ha visto crescere Alfredo e lo ha accompagnato fin dai primi passi, vedendo e apprezzando la sua dimensione pastorale e di spirito di servizio attraverso il gruppo ministranti.
Alla presenza e con l’abbraccio dei suoi confratelli, Alfredo ha coronato questi lunghi anni di seminario – anni di studio e discernimento –, questo cammino, fatto di gioie e dolori, dicendo il suo sì alla chiamata, al progetto che Dio ha scelto e disegnato per lui;  un sì talmente pieno da cancellare tutti i no.
Un sì che lo porterà a svolgere il suo ministero fuori dai confini della Sicilia, nella città laziale di Latina.
Doverosi i ringraziamenti alla sua famiglia, specialmente al suo papà che lo guarda e lo guida da Lassù; ai suoi formatori e guide spirituali, che lo hanno accompagnato lungo le fatiche di un percorso certo non facile da seguire; ai suoi amici che lo sostengono e a tutta la comunità per l’affetto che gli ha sempre dimostrato.
A seguire si è svolto l’immancabile momento di fraternità e di festa per condividere insieme la felicità e augurare al giovane Alfredo che la spada con cui ha sentito trafiggersi il cuore lo porti, con l’umiltà che lo ha sempre contraddistinto, a vivere fiduciosamente e pienamente in ogni gesto, in ogni parola, in ogni volto che incontrerà, l’Amore che spinge verso orizzonti sempre nuovi.

Chiara Michelle Messina