Pennisi, una giornata per educare alla raccolta differenziata

0
102

Nell’ambito del programma di primavera “Acireale per l’ambiente”, si è svolta a Pennisi una giornata di sensibilizzazione per la raccolta differenziata organizzata dal Comitato per Pennisi e dall’associazione Fare Verde. Giuseppe Zappalà presidente del comitato civico per Pennisi ha sottolineato l’importanza che hanno queste iniziative di tipo ecologico per sensibilizzare tutti, soprattutto i bambini al rispetto per l’ambiente. “Siamo felici per la grande partecipazione dei residenti e dei villeggianti. Soprattutto sono presenti molti bambini e per loro abbiamo organizzato dei giochi con materiali di risulta.”.

Anna Maria Barbagallo, responsabile dell’associazione “Amici di Salvo Marco Zappalà”,  ha messo in risalto che appunto i bambini in giornate come questa dimostrano quanto ci si possa divertire con poco, giocando all’aria aperta. E infatti in un clima gioioso e di gioco è stato possibile veicolare questo messaggio importante che ha come finalità principale l’educazione al rispetto per l’ambiente.

Sebastiano Zappalà, responsabile del gruppo di Acireale “Fare Verde” ha dichiarato: “Acireale arriva a malapena al 5% per la raccolta differenziata che invece, ben fatta, porterebbe dei benefici alla città riducendo i costi dello smaltimento della raccolta dell’immondizia e darebbe ai nostri figli un mondo meno inquinato. È importante che già in famiglia ci si educhi a raccogliere i rifiuti in maniera differenziata riponendo poi nei giusti cassonetti. In questo senso cerchiamo di avere il sostegno da parte dell’amministrazione comunale perché venga aumentata la distribuzione dei contenitori per la raccolta di carta, plastica e vetro; molte famiglie lamentano il fatto di avere i contenitori molto distanti dalle loro case”.

Era presente alla manifestazione il neo assessore provinciale Salvo Licciardello che ha dichiarato che queste giornate sono volte a promuovere le politiche ambientali nella città di Acireale; ha aggiunto che ci si sta muovendo anche per  realizzazione di piste ciclabili nel centro storico per l’uso della bicicletta come mezzo alternativo in città. “La coscienza civile e ambientale cresce. Queste iniziative servono senz’altro. Le istituzioni, gli enti locali devono fare la loro parte mettendo su un servizio sempre più efficace e la gente deve toccare con mano i vantaggi che si possono avere con una buona raccolta differenziata”.

Laura Pugliatti

Print Friendly, PDF & Email