Per una tele-scuola educativa contro esclusione e radicalizzazione: da Catania strumenti online gratuiti per la didattica

Infografiche didattiche multilingue, una web app interattiva e cartoni animati educativi, finalizzati a incoraggiare a percepire le diversità culturali della società europea come valore e ricchezza e non come barriera, per una coesistenza pacifica e proficua tra i popoli: strumenti gratuiti e facilmente fruibili a disposizione di insegnanti e studenti delle scuole medie e superiori, di particolare utilità in un periodo, quello dell’emergenza coronavirus, che non solo costringe la didattica ad adottare ogni“strumento telescolastico”efficace e moderno, ma pone la cooperazione e la reciproca conoscenza delle comunità europee quale condizione imprescindibile per una ripresa generale. 

Questi gli obiettivi messi in campo dal progetto europeo NORADICA, sviluppato all’interno del programma Erasmus+, per mettere in contatto i giovani con le diverse culture e religioni che interagiscono nella loro vita quotidiana, attraverso la principale istituzione socializzante, la scuola, in virtù della condivisione di conoscenze e buone pratiche, fattori chiave in grado di fungere da antidoto sociale rispetto alle dinamiche di esclusione e radicalizzazione. Si tratta di un insieme integrato di attività e “risorse educative aperte” (OER) atte ad aiutare le scuole e i docenti ad acquisire capacità e attitudini, per interagire al meglio con studenti che hanno un retroterra culturale diverso: progettati per tutti gli insegnanti che lavorano nelle scuole, gli strumenti sono costituiti in maggior dettaglio da quattro tipologie multilingue.

Un set di infografiche composto da ricerche su religioni, radicalismo, consapevolezza dei giovani e azioni di politica sociale svolte su base nazionale, ma anche sondaggi e interviste ai leader religiosi. La NORADICA Web App, un archivio multimediale di contenuti video e audio, dati e informazioni per un’esplorazione online potenzialmente diversa di volta in volta.

cartoni animati educativi “NORADICATOONS”, caratterizzati daun “linguaggio” innovativo, accattivante e amichevole, al fine di presentare, spiegare e discutere le narrazioni di anti-radicalizzazione a scuola, con un punto di vista alternativo e creativo, legato alla partecipazione emotiva degli utenti. Una preziosa sintesi riepilogativa di raccomandazioni per le scuole e le comunità, realizzata in 17 lingue (comprensive di cinese e arabo, oltre a quelle europee).

A promuovere il progetto, canale di dialogo per la cooperazione tra scuole e presenze religiose sul territorio, è una rete di partner europei composta da P.M.F., Università degli studi di Catania, Społeczna Akademia Nauk (Polonia), RenaSup (rete di 515 scuole medie e superiori in Francia), Ispettorato scolastico della contea di Iasi (Romania) e INFOREF (onlus in Belgio). L’implementazione di tutte le attività online, quali logo, visual identity, cartoni animati, infografiche, web app, brochure multilingue lingue e profili social, è stata realizzata dalla web agency Moka Adv, il ramo aziendale del partner progettuale catanese P.M.F..  Indagando con rigore scientifico l’attuale quadro religioso europeo, tutti gli elencati strumenti online, liberamente scaricabili e fruibili, offrono una mappatura delle presenze religiose locali, di questioni culturali nella vita quotidiana a scuola, delle voci dei leader delle comunità religiose locali e dei dati sulle organizzazioni estremiste. 

Print Friendly, PDF & Email