Plastic Free / Un appello per il bene del pianeta

0
66
plastic free appello pianeta spiaggia

Sempre costante l’impegno dell’associazione no profit Plastic Free, che non perde mai l’occasione per lanciare il proprio appello affinché ognuno faccia la propria parte per la salvaguardia del pianeta. In questi giorni così intensi non dobbiamo perdere di vista ciò che ci preoccupava anche prima della guerra. Il pianeta, oggi più che mai, ha ancora bisogno di noi e ognuno ha un dovere nei suoi confronti. Il dovere di rispettarlo e proteggerlo. Bastano piccoli gesti perché come diceva sempre Padre Pino Puglisi “se ognuno fa qualcosa, insieme possiamo fare molto”.

Plastic Free / Gli eventi non si fermano

I volontari Plastic Free dedicano tempo e dedizione per dare il proprio esempio. Instancabili e laboriosi non perdono occasione per prendersi cura del creato. Anche in questi giorni sono tante le raccolte organizzate nel territorio catanese. Un’iniziativa interessante è l’evento diving che si terrà domani 6 marzo a Catania presso la foce del fiume San Leonardo. Un evento che consentirà ai volontari di immergersi nella natura in tutti i sensi. Naturalmente per partecipare è necessario essere in possesso del brevetto da sub e delle attrezzature adatte. Tuttavia è possibile dare il proprio contributo anche sulla terra ferma.

Sono tante le associazioni che collaborano con Plastic Free per la realizzazione di questo importante progetto. La raccolta inizierà alle ore 9.30 e per prendervi parte è necessaria la registrazione all’apposito link. Altro importante evento nel territorio catanese si terrà domenica 13 marzo alle ore 9.30 in via Leucatia (Arco Romano). Una nuova raccolta per ridare un nuovo volto alla città e ripulirla dai rifiuti che invadono le strade. Anche per quest’iniziativa è necessaria la registrazione dalla sezione dedicata del portale Plastic Free.

Plastic Free / Portale rinnovato

Ma ovviamente la laboriosa attività di Plastic Free Onlus non finisce qui. Sono numerosissimi gli eventi che organizza in tutta Italia, dalle classiche raccolte agli eventi di sensibilizzazione nelle scuole. Per permettere agli utenti di rimanere sempre aggiornati riguardo le iniziative sul proprio territorio, Plastic Free ha provveduto a un rinnovamento del suo portale. Sul nuovo sito sarà infatti possibile registrarsi e configurare notifiche personalizzate. Questo permetterà a chiunque lo volesse di essere sempre connesso e aggiornato sugli appuntamenti Plastic Free nella propria città.

plastic free appello pianeta evento

Plastic Free / L’appello dei volontari per il pianeta

Al termine di ogni evento Plastic Free tutti i volontari che vi hanno preso parte provano quel sentimento di soddisfazione e orgoglio. Quella gioia di essere riusciti a ripulire un luogo e ridare luce e vita ad uno spazio deturpato dall’uomo. Tuttavia a questo sentimento se ne affianca un altro di rassegnazione quasi, nella consapevolezza che di lì a poco qualcuno ritornerà negli stessi posti ad abbandonare i propri rifiuti. Questo però non basta a fermare la loro determinazione e la loro perseveranza.

Ed è proprio una volontaria Plastic Free che ha voluto lanciare un appello a tutti coloro che vivono quei luoghi. Ha scritto una lettera per ricordare che non è necessario far parte dell’associazione per prendersi cura della natura. Non è necessario indossare una maglia blu per proteggere il pianeta. Ognuno di noi è chiamato a fare la propria parte. Si tratta di piccole accortezze e buone abitudini che possono fare la differenza. Buone pratiche che possono costituire un buon esempio per chi ci guarda dall’esterno.

Plastic Free /  Un appello il bene pianeta

A te,

A te che vieni in questi luoghi, a te che trascorri il tuo tempo guardando questo mare. Ci rivolgiamo a te, siamo i volontari di Plastic free che con tanto impegno abbiamo cercato di ripulire questo tratto di scogli. Siamo in tanti: giovani, adulti e molti turisti stranieri, che come te amano questo mare. Lo abbiamo fatto anche per te, soprattutto per te, perché tu possa godere della bellezza della nostra terra. Ripulendo questi scogli, abbiamo visto come trascorri il tuo tempo. Abbiamo capito che ti piace prendere qualcosa da mangiare o da bere, guardando questo bellissimo mare. Abbiamo visto che ti piace ritornare in questo luogo perché ti rilassa. Ti chiediamo perciò, di rispettarlo.

Dopo aver trascorso il tuo tempo qui, non lasciare nient’altro se non il ricordo del tuo tempo trascorso qui. Lo chiediamo per noi tutti, ma soprattutto per te che vivi questo luogo. A te che ami tanto gli animali e i gatti, abbiamo visto con quanto amore hai avvolto i tuoi gattini, ormai morti, in un giubbotto o altro indumento, per poi lasciarli riposare tra questi scogli. Ti chiediamo di continuare ad amare queste creature, ma quando arriva il momento di lasciarle andare, cerca di seppellire queste piccole e speciali creature nella terra. Avrai così rispettato e amato sia la nostra terra che le sue creature.

La lettera di una volontaria / A noi

A Noi, non è più tempo di attendere, non è più tempo di girarci da un’altra parte. La plastica, l’immondizia che viene buttata, con ogni probabilità non verrà raccolta da nessuno. È troppa, è tanta e a poco a poco finirà in mare. Stiamo distruggendo i nostri bellissimi paesaggi, il nostro splendido mare. Non riusciamo più a vedere un paesaggio senza spazzatura. Come dice Alberto Angela: “Non è la fine del mondo, ma la fine del Nostro mondo”. Un mondo meraviglioso che noi umani a poco a poco stiamo insozzando e distruggendo. Quando lo capiremo? Quando lo capiranno i governanti, che bisogna cambiare rotta, nonostante i forti interessi di pochi?

Cosa c’è di più importante della nostra salute? Della nostra Terra? Le cose più importanti per vivere ci vengono date gratuitamente. L’acqua con la pioggia, una giornata di sole, lo spettacolo della montagna, la brillantezza e la vitalità del mare, la gioia dei bambini all’aria aperta, i colori dei fiori, la magnificenza della natura tutta. Non roviniamo questo spettacolo, non abusiamone, ci è stato dato per poi lasciarlo alle generazioni future. Abbandonare ovunque la plastica e immondizia non ci renderà più felici o più liberi, avremmo solo rovinato qualcosa che ci è stata gratuitamente. Permettiamo anche agli altri e a quelli che verranno dopo di noi, di goderne allo stesso modo.

Se la BELLEZZA salverà il mondo, allora non distruggiamola

Grazie,

Gaia

Mariachiara Caccamo

Print Friendly, PDF & Email