Progetto WEF-CAP / L’Università di Catania per la Gestione sostenibile di acqua ed energia

0
136
Università Catania eolico

L’Università di Catania partecipa al progetto WEF-CAP, per la gestione sostenibile delle risorse del Mediterraneo. Il progetto WEF-CAP (The Technology Transfer and Capitalization of Water Energy Food NEXUS), sovvenzionato dall’Unione Europea nel contesto del piano ENI CBC Med, è una svolta nell’implementazione di soluzioni ai fini del management sostenibile delle risorse idriche, energetiche e alimentari nel Mediterraneo.

Del progetto fanno parte la Royal Scientific Society ed un partenariato internazionale composto da Giordania, Tunisia, Grecia, Spagna, Egitto e Francia. Il programma vede anche la partecipazione del Dipartimento di Agricoltura, Alimentazione e Ambiente (Di3A) dell’Università di Catania, con il coordinamento della prof.ssa Santa Olga Cacciola. Il budget totale per WEF-CAP corrisponde a 1.1 milioni di euro.

Progetto WEF-CAP / L’Università di Catania per la Gestione sostenibile di acqua ed energia : Innovazione e buone pratiche

WEF-CAP focalizza il suo impegno nello sviluppo di attività pratiche e meccanismi tecnologici che ottimizzano l’uso di risorse idriche e energetiche. Ciò include l’integrazione di metodi irrigui a ridotto consumo idrico. Concerne anche il perfezionamento della produzione ai fini della riduzione di sprechi e l’utilizzo di sistemi energetici innovativi.

Un punto fondamentale riguarda il management delle acque reflue, con un accento particolare sulla lavorazione e riuso di queste. L’uso di sistemi di depurazione biologica o di membrane per il recupero e il riuso di risorse idriche in maniera sicura per finalità agricole o industriali è uno dei traguardi principali. Parallelamente il programma incentiva un’agricoltura sostenibile, abbassando il livello dell’impatto ambientale e aumentando l’efficientamento delle risorse. Tutto questo comprende lo sviluppo di tecniche di coltivazione a basso impatto, la gestione della fertilità del suolo, l’utilizzo razionale dei pesticidi e la promozione di sistemi agricoli diversificati.

Progetto WEF-CAP / L’Università di Catania per la Gestione sostenibile di acqua ed energia : Energia rinnovabile e sinergie

WEF-CAP promuove un sistema di fonti di energia rinnovabile integrate. Energia solare, eolica e altre fonti utilizzate congiuntamente riducono l’impronta ambientale e spingono verso la diffusione di una maggiore sostenibilità energetica. Il progetto si propone di mettere in contatto e fare collaborare attivamente le parti interessate, promuovendo una sinergia tra istituzioni, aziende, enti di ricerca e comunità locali. Le soluzioni pianificate e implementate mirano ad essere partecipative e sostenibili nel lungo termine.

WEF-CAP potrebbe rappresentare un catalizzatore per il trasferimento di conoscenze e competenze fra i nodi della rete, ottimizzando le attività locali nell’ambito WEF-NEXUS. WEF-CAP ha avviato sinergie con altri programmi ENI CBC MED, cooperazione attivamente promossa per fronteggiare challenge comuni. Questo scambio è facilitato da eventi, workshops e una piattaforma online.

Progetto WEF-CAP / L’Università di Catania per la Gestione sostenibile di acqua ed energia : Guardando al futuro

Dando uno sguardo alle prospettive future, la programmazione europea 2021-2027 offre opportunità di finanziamento attraverso iniziative come i fondi strutturali, ReactEU e lo strumento per la ripresa e la resilienza. Queste iniziative sostengono lo sviluppo di soluzioni innovative, la creazione di partenariati, la crescita economica e l’adozione di misure per migliorare la resilienza della regione. L’impegno verso pratiche efficienti ed ecosostenibili è essenziale per fronteggiare le challenge odierne e strutturare una solida base per un futuro nel quale il management sostenibile delle risorse è un perno fondamentale.

                                                                                     Maria Maddalena La Ferla

Print Friendly, PDF & Email