Rapporto sociale del gruppo bancario Credito Valtellinese

Col Bilancio di esercizio viene rappresentata la situazione patrimoniale e finanziaria dell’impresa al termine di un periodo amministrativo, e il risultato economico; col Rapporto/Bilancio sociale viene data visibilità alle domande ed alla necessità di informazione e di trasparenza.

Il Gruppo Bancario Credito Valtellinese, di cui è parte il Credito Siciliano, ha pubblicato il suo “Rapporto sociale” 2010, strumento di comunicazione esterna, per migliorare l’organizzazione e la gestione: è un mezzo per ottenere il consenso della clientela, del personale, dell’opinione pubblica.

In esso sono descritte le ragioni per cui si sostengono e si sono sostenuti determinati costi, più lontani rispetto alla attività caratteristica, ma anch’essi produttori di vantaggi.

Sono serie di utilità, il Bilancio/Rapporto sociale, pertanto, non può essere neutrale come può esserlo il Bilancio di esercizio.

 Certamente è utile rimarcare le finalità del Bilancio di esercizio.

Esso è il fondamentale documento contabile che rappresenta la situazione patrimoniale e finanziaria del Gruppo Bancario, al termine di un periodo amministrativo, e il risultato economico:

  • è il principale strumento di conoscenza della realtà aziendale
  • costituisce uno dei fondamentali veicoli di informazione e di comunicazione per l’impresa in funzionamento.

 Nel Bilancio Sociale si evidenzia, invece, la valenza etica del prodotto-progetto. Esso costituisce elemento di valore aggiunto che può garantire ulteriore competitività in termini di etica e di reputazione. Il Socio, il Cliente è portato a fare una scelta-premio verso l’azienda con cui si identifica per vicende storiche avvenute, di scelte sociali, ecologiche, etiche, o altre.

Il Bilancio sociale serve a comunicare tale impegno con moderne tecniche di comunicazione. Esso è bene relazionale e di orientamento, non meno utile della produzione, degli investimenti, del consumo, degli utili di esercizio.

 Ed ecco, il Bilancio o Rapporto sociale del Gruppo Bancario Credito Valtellinese mette in evidenza la sua base/natura a matrice popolare con i suoi indici elevati di localismo, di solidarietà e radicamento sociale, con l’evidenza di un’etica forte, in termini di responsabilità e di convinzione, da parte dei propri dipendenti nei confronti della clientela e del mercato. Da tutto ciò scaturisce un processo di crescita sostenuto che, tra l’altro, ha portato il Gruppo ad assumere una dimensione nazionale.

Il Rapporto sociale tende a fare di ogni Socio un Socio attivo, ossia persona che condivide i valori e le finalità della banca, partecipa alla vita della stessa e la utilizza per una continua trasformazione sociale.

 Il Bilancio sociale sta a quello di esercizio come gli indicatori di qualità della vita stanno al P.I.L. (Prodotto Interno Lordo) di un Paese.

 Il Rapporto/Bilancio sociale del Gruppo Bancario Credito Valtellinese, evidenzia le scelte, attraverso percorsi socio-economici ed etici.

Segnaliamo varie attività a carattere sociale, benefico e culturale:

  • educazione in rete con corsi aperti in diversi centri
  • orientamento professionale de “Il Quadrivio”, centri di Sondrio e Acireale, volto a favorire occasioni di incontro fra i giovani e le imprese
  • volontariato d’azienda imperniato sul sostegno al mondo dell’associazionismo e del volontariato
  • assegni di ricerca a giovani studiosi per la progettualità e le aspettative di sviluppo locale
  • interventi di beneficenza per le famiglie e le categorie più fragili della popolazione
  • campionato di giornalismo indetto da “Il Giorno” e sostenuto dal Gruppo con 10.000 bambini e ragazzi coinvolti
  • finanziamenti per restauro di opere d’arte
  • finanziamenti a sostegno di progetti di crescita socio-culturali
  • realizzazioni di mostre prestigiose, anche nella Galleria di Acireale nel Palazzo Costa Grimaldi, sede del Credito Siciliano e della Fondazione; appuntamenti annuali anche presso i saloni di orientamento di Acireale.

Indubbiamente nessun gruppo, nessuna impresa è in grado di risolvere tutti i problemi della società, né di sostenerne i costi necessari.

Piuttosto, ciascuna deve selezionare i temi che si intersecano con la propria area di business specifica.

Il Gruppo Credito Valtellinese, di cui fa parte il Credito Siciliano, ha fatto la sua parte.

Rosario Sorbello