S. Venerina / Iniziati a Bongiardo i lavori di ricostruzione dei locali parrocchiali danneggiati dal sisma del 2002

Sono iniziati i lavori di demolizione e ricostruzione dei locali annessi alla chiesa Maria SS. del Carmelo di Bongiardo-Santa Venerina, gravemente danneggiati dagli eventi sismici del 29 ottobre 2002.
Il finanziamento per la ristrutturazione è stato concesso dal Dipartimento di Protezione Civile-Servizio Ricostruzione Catania, l’importo complessivo dei lavori ammonta a € 508.580,00.
I progettisti sono l’ ing. Carmelo Russo e l’ arch. Giuseppe Amadore, direttori dei lavori l’ arch. Antonio Raiti e il geometra Enrico Azzia. Il responsabile della sicurezza e coordinamento è l’ ing. Vincenzo Salanitri, la ditta che si è aggiudicata i lavori per il ripristino dei locali parrocchiali è” l’impresa Global Service s.r.l “ di Siracusa.

I locali parrocchiali di Bongiardo prima del restauro
I locali parrocchiali di Bongiardo prima del restauro

Responsabile Unico del procedimento l’ing. Giovanni Castorina, direttore tecnico di cantiere l’arch. Sebastiano Floridia e il responsabile della sicurezza per l’impresa, Deborah Tomasello.

I lavori di ristrutturazione dovrebbero essere ultimati nell’aprile 2017.
Il progetto dei nuovi locali, prevede la realizzazione al piano terra, di un salone e delle stanze per la catechesi, mentre il primo piano sarà adibito ad abitazione per il parroco.
La parrocchia di Bongiardo, ha un’utenza di 1700 persone di cui 1300 di Santa Venerina e 400 di Zafferana Etnea. Ricordiamo che la parrocchia di Bongiardo, rispetto a quella di Santa Venera e del Sacro Cuore ricadenti nella Diocesi acese, appartiene alla Diocesi di Catania, in quanto prima che entrasse a far parte del Comune di Santa Venerina, apparteneva al territorio di Zafferana Etnea.

Il parroco della chiesa Maria SS.del Carmelo di Bongiardo-Santa Venerina, don Antonello Russo, ha sottolineato che l’inizio dei lavori di riqualificazione dei locali parrocchiali, è un segnale di speranza per la comunità di Bongiardo, affinché si possa riprendere nel più breve tempo possibile la normale attività pastorale. Ricordiamo che nel passato la zona di Bongiardo è stata interessata più volte da fenomeni sismici distruttivi come quelli del 16 giugno 1879, dell’11 agosto 1894 e del 19 marzo 1952.

       Giuseppe Russo