Spettacoli / Ora alle Gole dell’Alcantara irrompe l’ “Odissea”, debutto venerdí 9

C’è tanta curiosità ed aspettativa per il debutto dell’ “Odissea” alle Gole dell’Alcantara, di venerdì 9 agosto. Ancora un altro classico della letteratura, fatto rivivere attraverso i suoi personaggi principali, primo fra tutti Odisseo, che si muoveranno nella stessa location in cui ha trovato “idonea ubicazione” l’Inferno di Dante Alighieri.
Da poco, infatti, si è conclusa la recita del poema dantesco, diretta da Giovanni Anfuso, che ha riscosso notevole successo ed affluenza di spettatori. Anche in relazione a questo, ci si immagina il modo in cui Ulisse possa muoversi tra le acque del fiume Alcantara, già partecipe alle sorti dei dannati, o tra la vegetazione che caratterizza la zona e che ha nascosto ed evidenziato i personaggi in eterna sofferenza, formando un perfetto connubio con loro.  Ci si chiede da che punto di vista possa essere presentata la sua figura, di cui il regista ha già dato qualche anticipazione, in un comunicato stampa, definendo Odisseo “eroe dalla personalità antica e modernissima”. Sarà evidenziato anche il suo desiderio, frammisto al timore, di incontrare realtà non simili alla sua, di “confrontarsi con quanto vi è di diverso ed di ignoto”, ha continuato Anfuso. Fra i personaggi che lo accompagneranno vi sarà quello di Alcinoo, il re dei Feaci, che incarna il concetto “di ospitalità”, tanto importante nel mondo greco ed attualissimo oggi, Euriloco, vicino ad Odisseo nelle peripezie vissute, Omero, alcune divinità quali Atena e Zeus, la maga Circe ed altri.

Ricco il relativo cast: due attori per Odisseo, Davide Sbrogio’ per quello adulto e Angelo D’Agosta per quello giovane, Giovanna Mangiu’ per Penelope e Circe, Giovanni Santangelo per Euriloco e Filezio, Ivan Giambirtone per Omero, Liliana Randi per Atena ed Euriclea, Corrado Drago per Alcinoo ed Eumeo, Luciano Fioretto per Zeus ed Antinoo, Luigi Nicotra per Telemaco, Stefano Romano per Leode, Giuseppe Aiello per Eurimaco, Ilenia Scaringi per Arete e la Sirena, Luca Ingrassia per Antifo, Sebastiano De Francisci per Elpenore, Alessandra Ricotta per altra Sirena ed ancora Francesco Rizzo, Gabriele D’Astoli e Alberto Abbadessa.

Sarà singolare vedere riproposta una narrazione tanto avventurosa e dinamica già nelle sue pagine, che è conosciuta in modo diffuso, sia per il primo impatto che di essa se ne ha a scuola, sia per l’approfondimento successivo che gli estimatori della letteratura ne fanno. Anche la musica giocherà un ruolo fondamentale e nelle colonne sonore di Nello Toscano sarà presente il fascino di un mondo antico riproposto nell’attualità.

Fia Distefano è l’autrice delle coreografie, i costumi e gli elementi scenici realizzati e curati da Riccardo Cappello, mentre Davide Pandolfo darà la voce fuori campo. Sarà possibile assistere alla rappresentazione il venerdì, sabato e domenica, con tre repliche ad appuntamento, a partire dalle 20,45.

Rita Messina

Tweet 20