Sport / Presentata a Riposto la 7° Maratonina Blu Jonio

L’arrivo della 6° edizione della Maratonina Blu Jonio

Una cornice d’eccezione, per un evento in crescita costante: il Salone del Vascello del Comune di Riposto è stato teatro, lo scorso sabato 24 marzo, della cerimonia di presentazione della Maratonina Blu Jonio, giunta alla sua settima edizione e organizzata anche quest’anno dall’Associazione Podistica Jonia Giarre: una manifestazione inserita nel Grand Prix Sicilia delle mezze maratone che conta al suo interno otto tappe, parte integrante del calendario nazionale della FIDAL.

Hanno presenziato alla manifestazione il sindaco di Riposto Vincenzo Caragliano, l’Assessore allo sport del Comune di Riposto Paola Emanuele, il sindaco di Fiumefreddo Sebastiano Nucifora e l’Assessore allo sport del Comune di Mascali Alberto Cardillo, nonché il presidente della FIDAL Catania Giuseppe Sciuto. Hanno presenziato alla manifestazione anche i presidenti delle Pro Loco di Riposto e Mascali Sebastiano Scalone e Roberto Patané. Ricco anche il parterre di associazioni presenti: gli scout della CNGEI Sezione di Riposto, il Comitato Locale Jonico-etneo della Croce Rossa Italiana, la Guardia Nazionale Ambientale e l’Associazione Italiana Donatori di Organi.

Il sindaco di Riposto Vincenzo Caragliano ha fatto gli onori di casa, ringraziando l’Associazione Podistica Jonia Giarre per il lavoro svolto: «Questo evento è arrivato al settimo anno: ho avuto la fortuna di patrocinarne già cinque ed è stato sempre un crescendo. Nel 2014 era già stata superata quota mille iscritti: si tratta di una manifestazione che crea un grande ritorno sul territorio, perché non soltanto mostra le bellezze naturali che ci sono da Riposto a Fiumefreddo, ma costituisce anche una vetrina che mostra quello che abbiamo saputo realizzare in questi anni per incentivare il turismo nell’area. La maratonina, in tal senso, è una vetrina importantissima».

Anche il primo cittadino di Fiumefreddo di Sicilia Sebastiano Nucifora è conscio dell’importanza dell’evento: «La Maratonina è una grande occasione, che permette a tanti visitatori di conoscere la nostra zona e le sue bellezze: un modo per condividerle con gli altri. Mi auguro che questa manifestazione vada a gonfie vele, noi come amministratori faremo la nostra parte per incentivarla: il nostro territorio ha una naturale vocazione a ospitare questo tipo di eventi».

Raimondo Lizzio, che fa parte del Comitato organizzatore ed è dirigente dell’Associazione Podistica Jonia Giarre, fa il punto della situazione: «L’obiettivo di consolidare e ingrandire l’ambito della Maratonina ci ha fatto pensare di partire prima, in modo tale da organizzare al meglio tutta una serie di operazioni connesse all’organizzazione. Vogliamo condividere a quante più persone possibili in ambito sportivo il gradimento a questa manifestazione: tutti, per tempo, devono conoscere che c’è una eccellenza in ambito podistico in grado di dare lustro al nostro territorio».

Giorgio Tosto

Tweet 20