Taobuk 2021 / Taormina legge Dante

Taobuk 2021: Taormina legge Dante. Anche la XII edizione di Taobuk dedicherà un omaggio a Dante in occasione del Settecentesimo anniversario dalla sua morte. E lo farà con una spettacolare coreografia, in occasione della sua Serata di Gala del 19 giugno.

Giusto qualche settimana fa avevamo annunciato lo svolgimento della XII edizione di Taobuk 2021 a Taormina dal 17 al 21 giugno. L’agorà letteraria per giovani talenti della scrittura e non solo. Ma un comunicato stampa svela già alcuni degli appuntamenti clou e le novità più attese. Anche il festival, infatti, renderà il suo omaggio a Dante Aligheri, nella splendida cornice del Teatro Antico di Taormina.

Taobuk,Taormina legge Dante: l’omaggio

Il 25 marzo, data istituita come inizio del viaggio ultraterreno della Divina Commedia, si è celebrata per il secondo anno consecutivo il DANTEDì. Ma le iniziative in occasione del Settecentenario della morte del Sommo poeta continuano. E Taobuk sigla, infatti, l’inaugurazione di un ciclo di appuntamenti promossi dal Cepell, il Centro per il Libro e la Lettura. Un tour che coinvolgerà molte altre città italiane.

Vittorio Gassman

Sabato 19 giugno, in occasione della Serata di Gala che aprirà il progetto Cepell, l’agorà del Teatro di Taormina si vestirà di una spettacolare coreografia. Lo stesso palcoscenico in cui, nel 1960 il grande Vittorio Gassman fu ampiamente applaudito per la sua declamazione del 25° Canto dell’Inferno, il Canto di Ulisse. La stessa location offrirà al pubblico una straordinaria serata, stavolta nel segno di Dante.

Ma Antonella Ferrara, fondatrice e presidente di Taobuk, ci spiega nel comunicato che questo non sarà l’unico evento dedicato al poeta. Una sezione tematica trasversale, infatti, riproporrà il tema della commemorazione. Lo farà attraverso letture critiche, reading, convegni e, in particolare, uno spettacolo che rappresenterà una sorta di anteprima del festival. Si attende una congrua partecipazione di importanti protagonisti.

TAOBUK 2021: gli Stati Generali della Lettura

Ma il festival taorminese ha in serbo un’altra straordinaria novità: gli Stati Generali della Lettura. Giovedì 17 e venerdì 18 giugno si svolgerà il primo incontro nazionale dedicato alla definizione di un modello unificato di Patto per la promozione e il sostegno del libro e della lettura.
Sindaci di tutta Italia parteciperanno con l’obiettivo di stilare un manifesto programmatico in 10 punti. Manifesto che, in modo capillare e sistematico, sarà testimonianza dell’impegno rivolto alla divulgazione e al sostegno della cultura del libro.

  Cristiana Zingarino

Print Friendly, PDF & Email