Upgc / Nel saggio di fine anno la cultura che aggrega

0
199

Il XXVI anno accademico dell’ Università Popolare Giuseppe Cristaldi di Acireale ha concluso, da pochi giorni,  un intenso anno di attività.

L’associazione, promossa dalla benemerita Misericordia di Acireale  e intitolata al sacerdote e studioso acese Giuseppe Cristaldi, è attiva sul territorio da quasi un trentennio e si prefigge diversi obiettivi: formare e arricchire culturalmente chi non ha potuto accedere a un sapere scolastico organico. In modo non convenzionale, ma con sistemi e piani accademici, in un ambiente di confronto e scambio culturale.

In tal senso offre non solo una preparazione multidisciplinare, rendendola accessibile a tutti, senza trascurare la qualità della preparazione tecnica e psicofisica degli associati. Inoltre organizza attività come eventi, rassegne e percorsi formativi.
L’ Associazione partecipa a manifestazioni artistico-culturali e ricreative, promosse in proprio o in collaborazione con altre organizzazioni, e ad iniziative culturali.

Con uno spettacolo multiforme e di contenuto vario, ogni anno i corsisti dell’ UpGC si esibiscono in un saggio di chiusura delle attività accademiche, a  prova della preparazione acquisita durante i vari corsi  a cui hanno partecipato.

La manifestazione si è tenuta quest’anno al Teatro Turi Ferro di Acireale, il 27 giugno scorso.
Improvvisati artisti, attori, cantanti, musicisti e danzatori, corsisti e insegnanti, per presentare il percorso dell’ anno nelle diverse attività, hanno allestito una serie di  performance gradevoli e portatori di contenuti di valore, anche se in maniera goliardica.

saggio dell'UPGC
Il coro dell’UPGC, direttore Vera Pulvirenti

Saggio dell’UPGC momento di aggregazione e socializzazione

Insomma una recitazione corale, quale momento di aggregazione e socializzazione, in cui il fattore socio culturale, da un’ angolatura funzionale, ha assunto doppia valenza:   lo sviluppo delle qualità creative del singolo, espresse in un esplicito momento di svago e  di condivisione di valori come l’amicizia, la collaborazione e la solidarietà.

Sorprende, nel ricco bouquet di proposte avanzate (danza, teatro, mostre, concerti, installazioni sonore), l’energia della cooperazione che diventa strumento di attivazione sociale.
La vetrina ha adottato come fil rouge i contenuti proposti durante i percorsi formativi intrapresi, e inoltre ha concepito una geografia creativa, capace di connettere forme espressive tradizionali e nuovi linguaggi, creando una liason artistica tra passato e contemporaneità.

Nel corso di questa rilevante  iniziativa, che ha riscosso un più che soddisfacente successo di pubblico, si è palesato a tutto tondo l’impegno dei corsisti partecipanti. Palpabile la carica emozionale, accompagnata costantemente, da un elegante compostezza dei comportamenti. Per tali motivi, la nobile iniziativa merita un accorato plauso.

UPGC, saggio di fine anno: sei le sezioni dedicate

Balli latino americano, docente Graziella Pilato. Hanno partecipato: Graziella Pilato, Orestina Romeo, Giovanna Di Bella, Rita Caffi, Agata Messina, Mari Cordella, Daniela Saitta, Ausilia Patanè, Anna Viola.

Teatro e poesia, sezione presentata da Orazio Urso; Farsa in un atto ‘Casino di Campagna’ , riduzione di Rosa Barbagallo e regia di Alfio Vecchio.

Lettori: Rita Caffo, Saro Calabretta, Anna Cavallaro, Maria Francesca Cordella, Agata Messina, Rosa Palella, Ausilia Patanè, Silvia Principato.

Interpreti: Saro Bella, Lella Costa, Carmen D’ Anna, Giovanna Di Bella, Nunzio Gennaro, Terenzio Falcotti, Mariella Grasso, Roberto Pennisi,  GaetanoTorre.

Recita poesie in lingua francese

Corsisti: Salvatore Pagano, Grazia Di Maria, Agata Messina, Grazia Pistara’, Patrizia Fasone, Fiorella Salvi, Daniela Saitta.

Brani del Coro UPGC, diretto dal maestro Vera Pulvirenti, al pianoforte maestro Edy Valastro.

Coristi: Armida Ausino, Saro Bella, Rosaria Busano, Carmen D’ Anna, Lella Costa, Giovanni Costa, Salvatore Cardillo, Maria F. Cordella, Rosario Calabretta, Anna Grazia Cavallaro, Giovanna Di Bella, Giuseppa Pina Grasso, Terenzio Falcotti, Maria Teresa Farmaci, Rita G Ferlito, Cherubino Fiorino, Graziella Lo Farò, Graziella Leotta, Enzo Mancuso, Gabriella Occhipinti, Concetta Pistara’, Antonella Palermo, Maria Patanè, Grazia Pistara’, Emilia Quattrocchi, Palma Sorbello, Rosaria Scalia, Enza Nicolosi, Enzo Raciti, Rita Scammacca, Santa Sciuto, Concetta Spoto, Caterina Tripiano, Gaetano Torre, Concetta Tomarchio, Grazia Zuccarello.

Brani per chitarra, diretto da Gesuele Sciacca con Salvo Ezio Giammelaro.

Corsisti: Rita Caffo, Rosario Calabretta, Maria Pia Conti, Lella Costa, Luciano Costarella, Maria Cordella, Santa Cristaldi, Carmen D’Anna, Angela D’Agata, Giovanna Di Bella, Grazia De Maria, Sebastiano Foti, Terenzio Falconetti, Rita Ferlito, Graziella Lo Faro, Agata Rosaria Messina, Serafina Maugeri, Agata Messina, Elena Pennisi, Grazia Pistara’, Orazio Privitera, Ernesto Fulvio Puglisi, Rosaria Scalia, Concetta Sposto, Daniela Saitta, Concetta Tomarchio, Carmelo Urso

Esposizioni artistiche: Essere creativi con la pittura, docenti Cettina Carlesi e Ausilia Patanè
Espongono: Alfina Cristaldi, Maria Cordella, Angela D’Agata, Ernesto Fulvio Puglisi, Gabriella Marino, Gaetano Filetti, Graziella Lo Faro, Margherita Patti Mariella Grasso, Palma Sorbello, Rita Ferlito
Corso ceramica decorativa, docente Maria Fiorini; Corso di Origami, docente Giuseppe Arcidiacono.
Ha presentato la serata: Rosa Maria Garozzo. Saluti : Lella Costa, vice presidente.

Rita Vinciguerra

Print Friendly, PDF & Email