Vangelo della Domenica (Diàlogos) / Un Re venuto per dare testimonianza alla verità. La conversazione sul regno tra Gesù e Pilato

Canto al Vangelo ( Mc 11,9. 10 ). Alleluia, Alleluia555_Gesu davanti a Pilato

Benedetto colui che viene nel nome del Signore! Benedetto il Regno che viene, del nostro padre Davide! Alleluia

Vangelo ( Gv 18,33 –  37 )

 In quel tempo, Pilato disse a Gesù: «Sei tu il re dei Giudei?». Gesù rispose: «Dici questo da te, oppure altri ti hanno parlato di me?». Pilato disse: «Sono forse io Giudeo? La tua gente e i capi dei sacerdoti ti hanno consegnato a me. Che cosa hai fatto?».
Rispose Gesù: «Il mio regno non è di questo mondo; se il mio regno fosse di questo mondo, i miei servitori avrebbero combattuto perché non fossi consegnato ai Giudei; ma il mio regno non è di quaggiù».
Allora Pilato gli disse: «Dunque tu sei re?». Rispose Gesù: «Tu lo dici: io sono re. Per questo io sono nato e per questo sono venuto nel mondo: per dare testimonianza alla verità. Chiunque è dalla verità, ascolta la mia voce».
Parola del Signore

Riflessione

La Liturgia di questa Domenica, celebra la Solennità di Nostro Signore Gesù Cristo. Re dell’ Universo. Ci presenta tale solennità, attraverso il brano del vangelo di san Giovanni evangelista, nel racconto della Passione di Gesù. Questo ad indicare  il senso della regalità di Gesù. Il Regno di Dio non è un regno di questo mondo, nel senso che non ha la logica del potere, del dominio, della violenza, ma è un Regno di amore. La regalità di Gesù è una regalità di amore e di dono di sé. Gesù ha donato la sua vita per la salvezza di ogni uomo. Di fronte a Pilato che lo interroga se lui fosse il re dei Giudei, Gesù afferma che la sua regalità è diversa dal modo di pensare del mondo. E’una regalità fondata sull’amore e sulla verità. Gesù stesso spiega che è venuto nel mondo per rendere testimonianza alla verità. E la verità, la via e la vita è  Gesù stesso che annuncia l’amore. L’uomo che viene dalla verità, cioè che vive l’amore di Dio, ascolta la voce di Gesù. Il cristiano deve vivere la sua vita in completo ascolto della Parola di Dio che si rivela a lui. Deve ascoltare la voce di Gesù che si rivela attraverso le varie vicende della vita quotidiana, esortando ad amare sempre e di fidarsi del suo amore. Il cristiano deve diventare testimone di questa verità che  è diversa dalla logica del mondo. Per ascoltare la voce  di Gesù che parla ad ogni uomo nel suo quotidiano, è necessario fermarsi e far tacere ogni logica mondana, per aprirsi a quell’ascolto silenzioso del cuore, nel quale Dio rivela il suo infinito amore.

Letizia Franzone