Vangelo domenica 30 maggio / Testimoniare l’amore di Cristo sempre vicino

Canto al Vangelo domenica 30 maggio ( Cfr. Ap 1,8 )
Alleluia, alleluia. Gloria al Padre, al Figlio, allo Spirito Santo, a Dio, che è, che era e che viene. Alleluia

Vangelo di domenica 30 maggio ( Mt 28,16 – 20 )

In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte che Gesù aveva loro indicato.
Quando lo videro, si prostrarono. Essi però dubitarono.
Gesù si avvicinò e disse loro: «A me è stato dato ogni potere in cielo e sulla terra. Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo, insegnando loro a osservare tutto ciò che vi ho comandato. Ed ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo». Parola del Signore.

Riflessione sul vangelo di domenica 30 maggio

La liturgia di questa Domenica, nella Solennità della SS. Trinità, presenta il brano del vangelo di Matteo nel racconto di Gesù che invia i suoi discepoli ad annunciare il Vangelo.

Il brano inizia con l’immagine dei discepoli dubbiosi di fronte a Gesù. Vedendoli dubitare Gesù si avvicina loro incoraggiandoli col dire che a lui è stato dato il potere in cielo e sulla terra.Trinità

Molte volte il cristiano pur avendo fatto l’esperienza dell’amore di Cristo, si trova in momenti di dubbio e d’incomprensione. Gesù allora si avvicina ancora di più incoraggiando ed assicurando che Lui è accanto ad ogni uomo sempre. Gesù esorta il cristiano a uscire da sé, dai suoi interessi, dai suoi egoismi per andare verso i fratelli testimoniando loro il Vangelo con la forza e la luce data dallo Spirito Santo.

Il cristiano deve necessariamente immergersi dentro la vita trinitaria con la preghiera, con il dialogo costante con Dio  e la partecipazione alla vita sacramentale per poter vivere autenticamente il Vangelo.

La vita cristiana, infatti, deve nutrirsi dell’ascolto della parola di Dio e dell’Eucarestia per poter diventare riflesso dell’amore di Gesù e annunziare la bellezza del suo amore. Come ci ricorda il Salmo Responsoriale di questa domenica. “Retta è la parola del Signore e fedele ogni sua opera. Egli ama la giustizia e il diritto; dell’amore del Signore è piena la terra”.

Letizia Franzone

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email