Aci Castello / Piazzale intitolato al Cardinale Salvatore Pappalardo nella frazione di Cannizzaro

cerimoni cardinale pappalardo 6A Cannizzaro, frazione di Acicastello, il piazzale antistante la chiesa Immacolata Concezione è stato intitolato al cardinale Salvatore Pappalardo, che fu arcivescovo di Palermo. Martedi 19 aprile alle 18, si è svolta la solenne funzione religiosa, celebrata dal vescovo di Acireale, mons. Antonino Raspanti e concelebrata dal cardinale Paolo Romeo, arcivescovo emerito, da mons. Salvatore Gristina, arcivescovo metropolita di Catania, da mons. Alfio Rapisarda, da mons. Giuseppe Malandrino, vescovo emerito di Acireale e Noto, da mons. Carmelo Cuttitta, vescovo di Ragusa, e da mons. Guglielmo Giombanco, vicario generale della Diocesi di Acireale.
Dopo la celebrazione eucaristica, la lapide posta nel piazzale è stata svelata dal primo ccerimonia cardinale pappalardoittadino di Acicastello, dott. Filippo Drago. Alla cerimonia erano presenti, oltre alle autorità civili e militari, numerosi cittadini. Poiché la famiglia Pappalardo, che aveva casa anche a Cannizzaro, risiedeva a Zafferana Etnea, questa cittadina era rappresentata dal parroco, don Gigi Licciardello e dall’assessore avv. Salvatore Russo. Ricordiamo che il cardinale Salvatore Pappalardo il 17 ottobre 1970 è stato nominato vescovo di Palermo, dove rimase fino al 1996. Fu presidente della Conferenza Episcopale Siciliana, e vice presidente della Conferenza Episcopale Italiana.
Pappalardo partecipò ai Conclavi per l’elezione di Papa Giovanni Paolo I e di Papa Giovanni Paolo II. Il 29 settembre del 1983 il cardinale Salvatore Pappalardo viene insignito dal presidente della Repubblica Sandro Pertini, della onorificenza di cavaliere di Gran Croce. Il cardinale Pappalardo morì il 10 dicembre del 2006.

Autorità presenti alla intitolazione della Piazza Salvatore Pappalardo erano: il sindaco Aci Castello Filippo Drago; il vice sindaco Ezia Carbone; l’assessore Salvatore Danubio; l’assessore Gisella Patanè; il vice presidente del Consiglio Salvo Tosto; il consigliere comunale Santo Grasso; il vice prefetto agg. dott.ssa Antonina Latino; il dirigente del commissariato di Pubblica Sicurezza di Acireale dott. Giovanni Marziano; il comandante della compagnia carabinieri di Acireale cap. Marco Salomone; il maresciallo  Vito Polignano della compagnia carabinieri di Acireale; cerimonia cardinale pappalardo 5il comandante della stazione carabinieri di Aci Castello Gianfranco Cava; il ten. Eugenio Marmorale della Guardia di Finanza di Acireale; il comandante provinciale dei vigili del fuoco di Catania dott. ing. Giuseppe Verme; il capo I^ cl Giovanni La Spina, ufficiale marittimo di Acireale; il soprintendente ai beni culturali e ambientali di Catania, arch. Fulvia Caffo.

Giuseppe Russo