ABA Catania / Concorso Ypia Call, i fotografi del desiderio

Sarà il Giardino Ibleo di Ragusa ad ospitare la cerimonia che proclamerà, domenica 25 luglio, i finalisti ed i vincitori della prima edizione dell’Ypia Call, Young Photographers from Italian Academies, il concorso fotografico promosso ed organizzato dall’Accademia di Belle Arti di Catania e dal Ragusa Foto Festival. Coordinatore del progetto e componente del comitato scientifico del Festival ibleo, Rosario Antoci, artista e anche lui docente dell’Accademia etnea.

Ypia Call, l’idea

 L’obiettivo primario del concorso era quello di proporre una sezione volta a promuovere le ricerche più innovative di giovani fotografi. Quelli che si sono formati all’interno di corsi e scuole di fotografia presenti nelle Accademie di Belle Arti, negli ISIA, nelle Università italiane e nelle Istituzioni pubbliche e private di livello terziario.

Nasceva così l’idea di costruire una piattaforma di condivisione. Un osservatorio di scambio tra studenti, professionisti ed esperti di fotografia che valorizzasse le migliori proposte selezionate dalle Scuole italiane. Un’occasione preziosa – come riporta una nota di stampa – per potenziare la partnership con Blurring the Lines, programma internazionale di talent scouting rivolto ai neolaureati nelle discipline delle arti visive”.

Ypia Call, il tema

Tema del concorso: il desiderio o, più precisamente, la natura del desiderio, quale motivazione delle nostre azioni, che spesso orienta le nostre scelte. L’emergenza sanitaria che abbiamo vissuto ha richiesto tanto coraggio per reinventare la nostra quotidianità. Dunque, desiderare diventa essenziale per ricominciare a motivarci e a proiettarci nel futuro.giuria concorso ABA

I progetti selezionati dovranno quindi evocare il tema nelle sue forme diverse. Perché Di desideri nel mondo ce ne sono più delle stelle in cielo – suggerisce Giovanna Giordano, docente dell’ABA.  Allora bisognava saperle catturare e immortalare le forme di tanti desideri. Le forme che scaturiscono da una libertà misurata dalla paura inconscia del virus, dei social media, della comunicazione istantanea e della precarietà amplificata.

Ypia Call, la giuria ed il premio

Saranno soltanto dodici gli elaborati – inviati da Istituzioni di tutto il Paese – che saranno selezionati dalla giuria. Le immagini di questo primo lotto di progetti saranno pubblicate nella prima edizione del catalogo Young Photographers from Italian Academies prodotto dall’Aba di Catania e curato dal Corso di Grafica per l’editoria. Tra i dodici finalisti saranno poi proclamati i quattro vincitori. Le loro opere saranno esposte dal 18 settembre nel Palazzo La Rocca di Ibla, per il Ragusa Foto Festival.

 La giuria, oltre che da Rosario Antoci, è presieduta da Gianluigi Colin artista, art director, critico d’arte e cover editor de La Lettura del Corriere della Sera, Alfredo Corrao docente e fotografo del Ministero della Cultura, Giovanna Giordano scrittrice e giornalista, docente di Aba Catania e Enzo Gabriele Leanza, rappresentante direttivo Sisif (Società italiana studio della fotografia).

                                                                                                           Cristiana Zingarino

Print Friendly, PDF & Email