Aci Castello / “La pesca è azzurra”: valorizzare il pesce azzurro. Convegno il 22 novembre, la manifestazione nell’ultimo week-end del mese

È stata presentata stamattina l’iniziativa “La pesca è azzurra!”, la campagna di valorizzazione della pesca e del pesce azzurro a chilometro zero portata avanti dal Comune di Aci Castello con il contributo del Ministero per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali. L’evento – informa un comunicato – prenderà il via domenica 22 e poi si terrà venerdì 27, sabato 28 e domenica 29 novembre ad Aci Trezza, nella storica piazza Marina.

«Questa è una grande occasione di rilancio di un settore trainante dell’economia del nostro territorio», afferma il sindaco castellese Filippo Drago. «Sarà anche un momento per valorizzare la nostra tradizione alimentare e la cultura locale», aggiunge. Secondo il sindaco Drago, «assieme al “Mercato del contadino”, questa iniziativa può diventare un momento importante per l’intera provincia». Un progetto creato soprattutto grazie al coinvolgimento attivo dei ristoratori della zona e di diverse associazioni. «Abbiamo fortemente voluto la loro partecipazione – ha affermato il primo cittadino -e la risposta delle realtà locali è stata molto forte, di questo siamo molto orgogliosi».la pesca è azzurra (1080 x 810) (540 x 405)

 Ezia Carbone, vicesindaco e assessore alle Attività produttive, ha illustrato il programma delle quattro giornate. «Domenica 22 all’interno del padiglione che stiamo allestendo si terrà il convegno dal titolo “Pesce azzurro nella storia e nell’alimentazione” – spiega – Interverranno diverse autorità locali e nazionali, tra gli oratori ci sono numerosi esperti di pesca e nutrizione». Nel pomeriggio, inoltre, «realizzeremo degli show cooking con i ristoratori e le associazioni che hanno aderito».

Le tre giornate della prossima settimana, invece, saranno dedicate ai bambini e alle loro famiglie. «Impareranno il valore importantissimo del pesce azzurro nell’alimentazione e potranno sperimentare diverse ricette», sottolinea l’assessore. Per sabato 28 è prevista una veleggiata aperta a tutti, mentre domenica 29 si cucineranno i piatti della tradizione castellese illustrati dai residenti coinvolti. «Per tutte le giornate dell’iniziativa – spiega Ezia Carbone – saranno organizzate tre visite guidate al giorno alla Casa del Nespolo per far conoscere ai visitatori una parte importante della storia di Aci Castello». I momenti dedicati alla degustazione saranno curati dagli chef Pietro D’Agostino, Carlo Ruta e dagli chef de La Baia verde e dell’hotel Sheraton.

L’evento è realizzato all’interno dell’attività comunale del “Mercato del contadino” che si svolgerà nel vicino Scalo di alaggio. È inserito nell’ambito di una collaborazione con il Ministero delle Politiche Agricole e Forestali e con il Fep (Fondo europeo per la pesca), che raggruppa gli interventi che l’Unione europea ritiene necessari per difendere le imprese locali preservando allo stesso tempo l’ambiente. Hanno aderito le associazioni ViviTrezza, CreAttiva, la commissione Festeggiamenti San Giovanni Battista e Mare nostrum.

Il primo convegno, dal titolo “Pesce azzurro nella storia e nell’alimentazione”, si terrà domenica 22 a partire dalle 9. Si alterneranno interventi delle autorità locali, di esperti ministeriali, dell’ateneo di Catania e dell’Azienda sanitaria provinciale etnea. Le conclusioni verranno affidate al sottosegretario di Stato del Ministero per le Politiche Agricole Alimentari e Forestali Giuseppe Castiglione.

È già attiva anche una pagina Facebook con informazioni, curiosità immagini e video dell’evento: https://www.facebook.com/pescazzurra/

 

 

Print Friendly, PDF & Email