Aci Platani / Fino al 16 luglio l’oratorio estivo per i ragazzi. Un’esperienza formativa che fa emergere i talenti nascosti

Anche quest’anno l’Oratorio “Casa dei Ragazzi” di Aciplatani si è tuffato in una fantastica avventura che, ancora una volta, animerà l’estate platanese.
Domenica 12 giugno, infatti, con una solenne celebrazione liturgica, presieduta dal parroco don Carmelo Sciuto, è iniziato l’oratorio estivo, che si concluderà con l’animazione della messa delle ore 11,30 del 16 luglio prossimo, festa della Vergine Maria del Monte Carmelo.

Gli animatori del Grest

Gli animatori del Grest

I partecipanti si ritrovano ogni mattina in oratorio, dalle 9 alle 12 e nel pomeriggio dalle 16 alle 18,30, dal lunedì al venerdì, con grande entusiasmo e in amicizia, animati dalla gioia dello stare insieme.

Tante le attività proposte: laboratori di teatro, cinema, manualità e creatività, ballo (zumba e latino), giardinaggio, arte, sport, gite e partecipazione al raduno diocesano. Ancora una volta la comunità parrocchiale si fa promotrice di una forte esperienza educativa rivolta ai ragazzi della popolosa comunità di Aci Platani.

Un momento di crescita che i tanti animatori vivono con spirito di servizio e nella consapevolezza di offrire ai numerosi partecipanti l’occasione di tirare fuori i talenti che sono presenti in ciascuno di essi e che tante volte aspettano solo di essere sollecitati per manifestarsi in tutta la loro potenzialità.

Interessante il tema scelto quest’anno, quello del viaggio, del camminare insieme. Seguendo il popolo ebraico liberato dall’Egitto. L’essere cristiani è un cammino che non possiamo fare da soli. Questo è il messaggio che si vuole consegnare ai ragazzi: l’impegno della fede è un cammino di maturazione e di crescita che necessita sempre di compagni di viaggio che ci aiutino a vivere questa esperienza nella fatica e nella gioia di ogni giorno.

                                                     Giovanni Centamore