Aci Sant’Antonio / Scuole, oltre due milioni di euro per l’adeguamento agli standard di sicurezza

0
104
Istututo De Andrè
Istituto Comprensivo De Andrè

Arrivano nuovi finanziamenti per il comparto scuola del Comune di Aci Sant’Antonio. Un milione e trecento mila euro per la scuola della frazione di Lavina e un milione e centomila euro per il plesso centrale dell’Istituto ‘De André’, sito in via Veronica.

Nel primo caso- informa una nota del comune – si tratta di una cifra che permetterà alla struttura di riaprire i battenti per ospitare gli studenti, dopo la chiusura obbligata che fece seguito all’esito negativo delle indagini sui solai. Mentre il secondo è relativo all’adeguamento agli standard di sicurezza per un miglioramento inerente i rischi di tipo sismico.

Nel plesso della ‘De Andrè’, inoltre, grazie ad un ulteriore finanziamento è stato installato, come nel vicino plesso della ‘De Gasperi’, lo ionizzatore, un apparecchio che rende all’avanguardia il sistema di aspirazione e ricambio dell’aria.

istituto De Gasperi
L’Istituto Comprensivo De Gasperi

Adeguamento agli standard di sicurezza e ..altri interventi

Il sindaco Santo Caruso ha espresso soddisfazione per quanto ha ottenuto, chiarendo che si tratta di un’azione avviata da tempo e certamente non ancora conclusa.
“Questi finanziamenti rappresentano la continuità dell’azione politica di questi anni e in qualche modo sono il coronamento del lavoro che abbiamo portato avanti e stiamo portando avanti sulle scuole. Si aggiungono agli importantissimi interventi della palestra di Santa Maria La Stella, del plesso della circonvallazione, dell’asilo di via Montale; all’intervento sulla palestra del centro, all’annuncio della copertura del polivalente. Insomma, sono ennesimi importantissimi tasselli, che mi rendono felicissimo”.

“Va precisato che in merito al plesso ‘De Andrè’ si tratta, come in altri casi, di un finanziamento del Dipartimento di Protezione Civile. E sono interventi di adeguamento ai più recenti standard relativi proprio alla sicurezza.
Le nostre scuole sono sicure e agibili, ma è normale che si punti a un costante miglioramento di tutte le strutture pubbliche secondo quanto stabilito dalle normative. Il sistema di ionizzazione, installato anche in questa scuola, si inquadra proprio nella volontà di un miglioramento costante. Non a caso siamo uno di pochi Comuni ad avere la ventilazione forzata in queste strutture.

A giorni – continua il sindaco – annunceremo con tutta probabilità un nuovo finanziamento, a completare quanto prospettato proprio in quest’ottica. Va ricordato che, al fianco dei lavori sulle scuole attive, siamo riusciti ad intervenire anche sulle strutture chiuse, che adesso torneranno ad accogliere gli studenti.

In questi giorni, inoltre, abbiamo partecipato a tutti i bandi del PNRR che riguardano le scuole. E per questo ringrazio gli Uffici che con spirito di dedizione hanno lavorato per coprire per intero ciò che riguarda questa linea di finanziamento.
Abbiamo prospettato scuole con tecnologie innovative, nuove palestre, nuovi asili nido, per rinnovare ancora il patrimonio scolastico del nostro territorio. Sono certo che potremo avere, anche in questo caso, risultati soddisfacenti”.

Print Friendly, PDF & Email