Acireale / Celebrazioni del centenario delle parrocchie “San Michele” e “San Giuseppe”

Hanno inizio in questi giorni, nelle comunità di ‘San Michele Arcangelo’ e ‘San Giuseppe’ di Acireale, le celebrazioni  in occasione del centenario di istituzione delle parrocchie, culminanti nella data del prossimo 19 dicembre. Quel giorno ricorrerà, per l’appunto, la data dell’anniversario di un evento che vide la contemporanea istituzione di quarantadue parrocchie nella diocesi di Acireale.

Promotore dell’iniziativa fu il vescovo pro-tempore, monsignor Salvatore Bella, originario di Acicatena. Dal 1897 al 1909 prevosto-parroco della chiesa Matrice catenota, ove sono tumulate le sue spoglie mortali. E, dal 1909 al 1920, fu anche vescovo di Foggia.
Egli fu poi nominato da papa Benedetto XV terzo vescovo di Acireale, sua diocesi di origine, alla quale tornava già in precarie condizioni di salute.
La nostra diocesi piangeva all’epoca la  prematura scomparsa, a soli 57 anni, del vescovo monsignor Giovanbattista Arista, già sodale della Congregazione dei padri dell’Oratorio di San Filippo Neri di Acireale e già vescovo ausiliare del primo titolare della ‘cattedra’ diocesana, l’agrigentino monsignor Gerlando Maria Genuardi.

parrocchia san michele
La facciata della parrocchia San Michele  prima di essere  schermata a causa di lavori in corso

Il centenario delle 42 parrocchie istituite da mons. Bella

I vescovi Arista e Bella avevano fatto parte del clero della nostra diocesi durante il ministero del primo vescovo. E, pur nel suo brevissimo ministero (morì, infatti, dopo un solo anno dalla presa di possesso della diocesi), monsignor Bella volle istituire con un unico Decreto le quarantadue parrocchie. Nelle nostre due comunità parrocchiali fervono, pertanto, i preparativi per celebrare la lieta ricorrenza con diversi momenti a carattere religioso e culturale.

Quanto all’aspetto religioso, domenica 19 dicembre, dunque in piena Novena di Natale, le nostre due comunità celebreranno la santa messa solenne, rispettivamente a San Giuseppe alle ore 10 ed a San Michele alle ore 18. Entrambe le parrocchie affidate dal vescovo monsignor Antonino Raspanti alle ‘cure’ pastorali dell’arciprete parroco don Marcello Pulvirenti da ormai due anni.

Quanto all’aspetto culturale, invece, si succederanno nei prossimi giorni ben tre appuntamenti. Venerdì 3 dicembre, nel salone parrocchiale di San Giuseppe, il vicario generale della diocesi monsignor Giovanni Mammino terrà una conferenza sul  Decreto istitutivo delle parrocchie. Di seguito, poi, martedì 7 e giovedì 9 dicembre, rispettivamente a San Giuseppe ed a San Michele, due serate all’insegna del racconto di ricordi. E con testimonianze sui cento anni di cammino pastorale delle parrocchie.

L’evento del centenario delle due parrocchie sarà sottolineato anche nella giornata vigiliare di sabato 18 dicembre. Quando, nei locali della chiesa di ‘Gesù e Maria’ in via Dafnica, si svolgerà l’annullo filatelico, curato dalle Poste Italiane.

Nando Costarelli

Print Friendly, PDF & Email