Acireale / Entra nel vivo il corso di formazione del progetto HortNet

0
72
hortnet locandina incontri

Prosegue il corso di formazione del progetto HortNet, nato per lo sviluppo dell’economia sociale agricola. Nell’ordine, si è svolto un incontro venerdì 30 settembre, mentre il prossimo avrà luogo lunedì 10 ottobre 2022. Mirano alla formazione di “tutor aziendali in agricoltura sociale e addetti alla guida ai percorsi esperenziali”. E’ la cooperativa sociale Energ-Etica a fornire gli operatori didattici col supporto di Rete Fattorie Sociali Sicilia e l’Azienda Agricola Samperi. In seconda battuta, i partecipanti supporteranno le attività legate al settore HACCP, quindi al monitoraggio delle aree di produzione degli alimenti.

La lezione di giorno 30 settembre ha previsto la progettazione di un erbario, un sistema di catalogazione di una varietà di specie vegetali. L’appuntamento di giorno 10 ottobre riguarderà i metodi di creazione di un semenzaio, un apparato simile a un vivaio, per lo sviluppo controllato dei semi. È possibile ancora partecipare compilando il modello in questo apposito link. Si ricorda che l’obiettivo è quello di creare rapporti tra aziende, individui e orti sociali. L’intento finale è di poter fornire servizi educativi per la valorizzazione dei prodotti e produzioni locali. Ulteriore traguardo, oltre al fine espressamente educativo, sarebbe quello di fornire una piattaforma di reinserimento sociale di anziani e fasce deboli.

HortNet / Dal lancio al corso di formazione

hortnet corso formazione

Il progetto ha visto il lancio lo scorso mese di giugno. Coinvolge principalmente i comuni di Acireale e Aci Sant’Antonio, ma interessa potenzialmente anche le aree di Aci Catena, Valverde e Aci Bonaccorsi. Mira alla valorizzazione di un modello di sviluppo socio-economico che già era stato praticato tramite un’altra iniziativa, l’Ecomuseo del Cielo e della Terra. Il corso ha avuto inizio lunedì 19 settembre: comprende delle unità di apprendimento sull’”osservazione e scrittura creativa sulla biodiversità” e sui rapporti tra piante e api. Le ultime due lezioni vertono invece sui temi tecnici di erbari e semenzai.

Intanto lo scorso mese la Fondazione Città del Fanciullo, in accordo con il partenariato del progetto HortNet, ha presentato una candidatura all’European Network for Rural Development per partecipare proprio con HortNet al premio Rural Inspiration. Si tratta certamente di una buona occasione per ottenere visibilità e rinnovare lo spirito collaborativo dei suoi encomiabili protagonisti di avvio. Gli enti coinvolti sono infatti molteplici: oltre alla Fondazione Città del Fanciullo, che ha curato il coordinamento operativo e l’attività di promozione, troviamo la Cooperativa Sociale La Roccia e l’Azienda Agricola Samperi e Energ-Etica. Infine hanno partecipato tre diversi istituti scolastici: gli IC “l. Vigo Fuccio – M. La Spina”, “Giovanni XXIII” e il Liceo “Gulli e Pennisi” di Acireale.

Simone Corsaro

Print Friendly, PDF & Email