GAL Terre di Aci / Progetto HortNet candidato a Premio Rural Inspiration Awards

Il GAL Terre di Aci comunica di concorrere al Premio Rural Inspiration Awards indetto dall’European Network for Rural Development. La candidatura, formalmente presentata dalla Fondazione Città del fanciullo di Acireale, punta sul progetto HortNet, finanziato dal Gal Terre di Aci nell’ambito delle iniziative del PSR Sicilia 2014-2020 – Sottomisura 19.2/16.9. Si tratta infatti di un progetto che possiede un’adeguata capacità di competizione ad un importante riconoscimento europeo. Questo sia per metodologia utilizzata che per azioni di intervento sul sistema territoriale.

GAL Terre di Aci / Progetto HortNet candidato a Premio Rural Inspiration Awards

Nello specifico, il progetto prevede diverse attività formative e la creazione di un rapporto stabile tra i suoi diversi partner qualificati. Lo scopo è quello di creare un circuito virtuoso che, attraverso la creazione di diversi orti sociali, possono fornire servizi educativi e sociali per persone svantaggiate. Questo incoraggiando pratiche agricole sostenibili e la valorizzazione dei prodotti tipici locali, anche dopo la conclusione delle attività progettuali.

Il progetto HortNet mira infatti a creare una rete multifattoriale per lo sviluppo dell’agricoltura sociale. Utilizzando la funzione educativa e sociale dell’agricoltura sia a favore dei giovani che del reinserimento sociale degli anziani. Gli interventi mirano a promuovere il modello di orti sociali, per la loro capacità di trasmettere conoscenza e valorizzare le eccellenze della gastronomia del territorio legate alla produzione agricola sostenibile e all’educazione. Nonché l’utilizzo di metodi di allevamento rispettosi dell’ambiente.

Progetto HortNet / Un partenariato coordinato dal GAL Terre di Aci

Nel complesso, il partenariato chiamato in causa è costituito da: Fondazione Città del Fanciullo di Acireale (capofila), Impresa Agricola Samperi, Rete fattorie sociali Sicilia A.P.S. Ancora Società cooperativa sociale Energ-etica Catania, Società cooperativa sociale “La Roccia”, Ist. scolastico comprensivo statale “L.Vigo Fuccio-M. La Spina”, Istituto scolastico comprensivo statale “Giovanni XXIII”, Parrocchia “Cuore Immacolato di Maria”. Infine Istituto d’Istruzione Superiore “Gulli e Pennisi”, Comune di Aci Sant’Antonio, Comune di Acireale e Consiglio Nazionale delle Ricerche-Istituto per la BioEconomia (IBE).

Si tratta di una rete territoriale adeguata e qualificata per il raggiungimento di obiettivi strategici di valorizzazione economico-sociale del territorio. Il network costituito potrà consentire nuovi e più ambiziosi traguardi a livello europeo e, su sollecitazione del Gal Terre di Aci, ha condiviso una tanto inedita quanto ambiziosa idea di condivisione di risorse e pianificazione per proporre la propria candidatura. L’iniziativa, in attesa dunque di conoscere gli esiti, è stata comunicata anche alla Rete Rurale Nazionale per l’Italia.

Mariachiara Caccamo

Print Friendly, PDF & Email