Acireale / Il Comune dedica il mese di aprile alla cura dell’ambiente e alla biodiversità

0
119
presentazione aprile dedicato alla cura dell'ambiente

Nella sala stampa “Vito Finocchiaro” del comune di Acireale, venerdì 5 aprile, la giunta comunale ha presentato il programma del mese di aprile, improntato alla valorizzazione dell’ ambiente e della biodiversità.
La cura e la valorizzazione dell’ ambiente,  della biodiversità e del verde urbano non sono semplicemente un imperativo civile categorico, ma vista la vocazione turistica di Acireale, un modo per promuovere l’ immagine all’ estero della nostra città.

Il programma prevede la pulizia delle spiagge di Stazzo,  Pozzillo e Santa Tecla e delle visite guidate volte alla riscoperta della bellezza dei nostri territori. Come ad esempio il tour presso il rifugio “Il seme di Gaia” , la visita alle chiazzette e a S. Caterina.
Per sensibilizzare e spronare alla partecipazione attiva si darà vita a varie iniziative. Verranno allestiti il laboratorio di agricoltura 4.0, il laboratorio di riciclo creativo, “Costruiamo un hotel per gli insetti” e naturalmente il mercatino bio.presentazione Festa dei fiori

La Festa dei fiori concluderà il mese di aprile dedicato
alla cura dell’ambiente

L’ evento più significativo di tutta la programmazione di aprile sarà la Festa dei fiori, con i carri infiorati. Si terrà dal 25 aprile al 1 maggio. Per spingere i giovani alla partecipazione durante la settimana dei carri infiorati, si terranno dei concerti con artisti di fama nazionale come Max Gazzè. Il concertone dell’1 maggio ospiterà gruppi musicali fortemente conosciuti a livello regionale come “La Sicily Folk Orchestra” e i “Bandabardò”.

Concludiamo con le parole del presidente dell’Accademia degli Zelanti dott. Michelangelo Patanè “La consapevolezza e la tutela del verde e della biodiversità sono fondamentali sia per la vocazione turistica di Acireale, sia per il fatto che con gli stravolgimenti climatici, a cui ahimè ci siamo abituati da diversi anni , il rispetto dell’ ambiente è senza dubbio un argine a questo fenomeno”.

Il Mese dell’Ambiente e della Biodiversità e La Festa dei Fiori sono organizzati dalla Città di Acireale in collaborazione con le associazioni ambientaliste e di promozione del territorio. Con il sostegno degli Assessorati al Turismo e al Territorio e Ambiente della Regione Siciliana e dalla Fondazione del Carnevale di Acireale.
Nella presentazione del programma sono intervenuti il sindaco Roberto Barbagallo, l’assessore alle Politiche ambientali Francesca Messina e l’ assessore all’ Igiene ambientale Salvatore Licciardello.

Giosuè Consoli

 

 

Print Friendly, PDF & Email