Acireale / Presentata alla stampa la rinnovata “casa del baiardo” di San Sebastiano

Sono stati portati a termine gli interventi di sistemazione dei locali di via Arcangelo Raffaele, attigui alla Basilica di San Sebastiano, destinati a diventare la “casa del baiardo” (veicolo che, in occasione della festa del 20 gennaio, trasporta il settecentesco fercolo argenteo con il simulacro del Santo martire). L’immobile – un locale-deposito che, in realtà, da sempre ha ospitato il baiardo – è stato oggetto di un accurato intervento, seguito sotto l’aspetto sia economico che materiale, dall’associazione culturale San Sebastiano e dal circolo di San Sebastiano.

Il locale è stato completamente rinnovato ed arricchito con alcune antiche fotografie della festa nonché con le immagini degli interventi di restauro. Quello che prima era un deposito assume adesso una veste dignitosa. Lo scopo è quello di dare la possibilità non solo ai devoti ma anche ai turisti di poter vedere anche il baiardo restaurato. Il sito sarà sempre visitabile e potrà diventare, quindi, una tappa dell’itinerario turistico-religioso della città di Acireale.

I lavori sono stati presentati nel corso di una conferenza stampa a cui hanno partecipato il Decano della Basilica, don Vittorio Rocca, i promotori degli interventi restaurativi e don Arturo Grasso, direttore dell’ufficio diocesano per le comunicazioni sociali.

“Il senso di appartenenza al Santo e alla festa – ha detto don Vittorio Rocca –  si manifesta anche e soprattutto nella consapevolezza del recupero dei luoghi, finalizzato ad una loro migliore fruizione. Noto con piacere che sta maturando questa sensibilità, al di là dei semplici segni esteriori della festa. Con grande passione e maestria, infatti, gli interventi sono stati realizzati dagli stessi devoti: è un intervento che diventa servizio per la città”.

Aggiunge Matteo Gulisano: “L’anno scorso è stato restaurato il baiardo; successivamente si è pensato anche di conservare il manufatto in un luogo dignitoso. Abbiamo, quindi, curato questo intervento per le successive generazioni ed in modo da rendere il luogo visibile e fruibile da tutti”.

L’inaugurazione ufficiale della “Casa del baiardo” avverrà lunedì 21 ottobre, alle ore 20. La cittadinanza, i portatori e i devoti tutti del Santo bimartire sono invitati ad intervenire.

Guido Leonardi

Tweet 20