Acireale / Presentato il programma della festa per il compatrono S. Sebastiano. Raccolta di fondi per salvare gli affreschi di Paolo Vasta

Ad Acireale, nei locali della Sagrestia della Basilica di San Sebastiano, in una conferenza stampa è stato presentato il programma dei festeggiamenti 2017 in onore di San Sebastiano Martire. Sono intervenuti: il can. prof. Vittorio Rocca, rettore della Basilica Collegiata San Sebastiano, l’ing. Michele Bottino, segretario del comitato dei festeggiamenti; l’assessore comunale Antonio Coniglio; Salvatore Leotta, mastro di vara; Alfio Amas, rappresentante dei devoti.

Un momento della conferenza stampa

E’ un programma – illustra una nota stampa – che contiene i tradizionali riti ed eventi ma che, soprattutto quest’anno, propone alcune importanti novità.
“Quest’anno la raccolta effettuata con il sorteggio verrà totalmente indirizzata per i lavori di manutenzione straordinaria del tetto della navata sinistra della Basilica – ha affermato il can. prof. Vittorio Rocca – Infatti, lo scorso 2 dicembre 2016 abbiamo lanciato una raccolta fondi straordinaria, con lo slogan Salviamo la casa di San Sebastiano, casa di tutti, per poter salvaguardare gli affreschi di Paolo Vasta aggrediti dalle infiltrazioni di acqua piovana, dovute alle pessime condizioni del tetto. La Festa diventa quindi un’occasione per sensibilizzare tutta la cittadinanza ad essere partecipe di questo grande patrimonio comune. Gli offerenti saranno iscritti nel Libro d’oro degli Amici di san Sebastiano. Il percorso della processione del Santo presenterà una novità: scendendo da via Collegio Pennisi non si andrà subito in via Dafnica, in quanto impossibilitati dal ponteggio di sicurezza che costeggia la chiesa di san Michele, ma si percorreranno le vie Ponchielli, Mascagni, S. Vigo (a salire), per riprendere la via Dafnica. Infine, ricordo alcuni appuntamenti particolarmente significativi: domenica 8 gennaio la Giornata della Famiglia; domenica 15 gennaio la Giornata di preghiera per la pace; venerdì 20 gennaio il pontificale presieduto dal nostro vescovo mons. Antonino Raspanti; domenica 22 gennaio la Giornata dei bambini e della carità”.
“Quest’anno il 27 gennaio, in occasione dell’Ottava della solennità, saremo lieti di accogliere tra noi l’arcivescovo di Palermo, mons. Corrado Lorefice, che presiederà la celebrazione eucaristica di conclusione – ha affermato l’ing. Michele Bottino, segretario del comitato dei festeggiamenti -. Segnaliamo una particolare attenzione per i giovani, con momenti di preghiera ed incontri specifici. Non mancheranno numerose attività culturali, quali concerti, conferenze, mostre e la presentazione di un libro sulla devozione di san Sebastiano in Sicilia (ed in particolar modo ad Acireale). Come sempre è assicurata la diretta tv e la copertura internet dei principali momenti dei festeggiamenti e degli eventi culturali. Per garantire una migliore visibilità della spettacolare e tradizionale Uscita del Santo alle ore 11 del 20 gennaio sarà predisposto un altro maxischermo in piazza Duomo, oltre a quello previsto in piazza Lionardo Vigo”.

 

Print Friendly, PDF & Email