Acitrezza / Da domani, due giorni di festeggiamenti del patrono S. Giovanni Battista senza processioni

Prenderà il via domani, mercoledì 24 giugno, ad Acitrezza, la tradizionale due giorni dedicata al patrono San Giovanni Battista.
Quella di quest’anno, come già annunciato, – si legge in una nota stampa –  sarà una ricorrenza interamente trasformata, rispetto al suo programma consueto, a causa delle misure restrittive anti contagio da Covid-19. Tutte le celebrazioni, infatti, si terranno all’interno della chiesa Madre, mentre non ci saranno le attese processioni esterne del fercolo per le vie del paese.
Cambia anche l’orario della svelata del simulacro del santo che non sarà, come di solito, alle 10 davanti a centinaia di fedeli e devoti, ma avverrà alle 8 a porte chiuse. L’immagine del precursore, però, si potrà visitare dalle 8.05 alle 9.15, dalle 13.30 alle 19.15 e dalle 20.30 fino alle 24, seguendo le disposizioni impartite come il contingentamento degli accessi attraverso la predisposizione di una fila (con corsia preferenziale per anziani, bambini e donne in stato di gravidanza) e l’obbligo di utilizzo della mascherina protettiva.
Ci sarà anche la possibilità di partecipare alla santa messa alle 9.30, alle 11, alle 12.30 e alle 19.30, quest’ultima celebrata dal vescovo di Acireale monsignor Antonino Raspanti. Anche in questo caso ci sarà un apposito percorso e si potrà entrare nel luogo di culto in ordine di arrivo, ma senza alcuna priorità.
Stessi orari per le celebrazioni eucaristiche anche nella giornata di giovedì 25 giugno, con la venerazione dell’antica immagine che si terrà dalle 8 alle 9.15, dalle 13.30 alle 19.15 e dalle 20.30 alle 23.45, quando la chiesa chiuderà al pubblico per consentire la chiusura della cappella.
Considerata inoltre la particolarità del momento legata anche alle disposizioni in vigore, che hanno fortemente ridotto il programma degli eventi patronali, la Commissione per i festeggiamenti pur esprimendo affetto, vicinanza e solidarietà alle ditte ed alle associazioni operanti in ogni rispettivo settore, con rammarico ha deciso di rinunciare per quest’edizione all’esibizione dei corpi bandistici, all’installazione delle luminarie, agli spettacoli pirotecnici ed alle manifestazioni collaterali tutte.
Saranno dunque ancor di più giornate all’insegna della fede e dell’intensa devozione, che si potranno tra l’altro seguire in tempo reale grazie ad internet dalle pagine Facebook “Parrocchia San Giovanni Battista Acitrezza”, “Festasangiovanni.it” e “Centro Studi Acitrezza” (associazione culturale che cura la realizzazione delle dirette) e su “Youtube”, nonchè su Tv Acicastello canale 272 del digitale terrestre.