Acitrezza / “Street food summer”: fino a domenica 15 un’esplosione di sapori in uno scenario da favola

Taglio del nastro e pronti a partire con lo “Street food summer edition” 2018 nel porto nuovo di Acitrezza. La ridente località balneare per tre giorni, dal 13 al 15 luglio, è lo scenario di questa “squisita” carovana girovaga.
Dopo il successo, lo scorso maggio, della manifestazione al centro di Catania, questo nuovo appuntamento sembra destinato, a bissare il successo di pubblico che già ha avuto in altri luoghi. Ieri l’apertura ufficiale per la kermesse enogastronomica organizzata da Giuseppe Rapisarda management, ormai una firma di successo e conosciuta al pubblico siciliano per importanti eventi. A fare gli onori di casa ai tanti giornalisti presenti lo stesso Rapisarda e il vicesindaco di Acicastello Ezia Carbone che ha esternato il suo entusiasmo per un appuntamento che coinvolgerà un numero considerevole di appassionati a questo genere di manifestazioni.

Il taglio del nastro

A tal proposito saranno a disposizione dei visitatori dei servizi navetta via mare, ogni 20 minuti, da Aci Castello e Capo Mulini.
Oltre 30 stand per un’offerta variegata che accontenterà anche i palati sopraffini, tra cibo e bevande non solo della nostra generosa terra di Sicilia, ma anche di varie parti della nostra Italia e anche dall’estero. Perchè, ebbene sì, il cibo proveniente da paesi lontani è sempre affascinante e stuzzica la curiosità e il palato. Ecco dunque che tra arancini di pesce, focacce, pizza fritta terra e mare, pane condito, gnocco fritto, polpettine di salsicce e patate, caponata di tonno, dolci della migliore tradizione, anche cibo internazionale, come l’Indian curry restaurant con pakora e felafel, il Persian restaurant con kobide con piadina e insalata, bevande, che vanno dalla birra al buon vino, ai liquori e ai distillati della nostra meravigliosa isola: non c’è che da sbizzarrirsi tra odori inconsueti e familiari.
Ma Street food non è solo buon cibo  e beveraggi, è anche intrattenimento con musica dal vivo, con l’esibizione di nuove band emergenti, danza e dirette radio. Altra interessante novità di questa edizione il cambio moneta euro/denari. Quattro casse per ricevere dei ticket, unica moneta valida all’interno del villaggio, spendibili nei vari stand con tagli da 50 centesimi cadauno e un acquisto minimo di 5 euro.
Dopo il taglio del nastro da parte della dottoressa Ezia Carbone alla presenza degli organizzatori e della stampa, Giuseppe Rapisarda ha dichiarato che la carovana dello Street food nelle prossime settimane si sposterà a Noto e a Pozzallo.

Gabriella Puleo