Aifo / Tre incontri ad Acireale con gli studenti dei licei e un concorso sul pensiero di Follereau

L’Associazione Italiana “Follereau” di Acireale, attivo referente il prof. Giuseppe Vicari, ha realizzato con grande impegno dei soci, nei giorni 6-7-8 novembre degli incontri molto interessanti.
Tre i relatori, dirigenti nazionali dell’AIFO, che hanno riscosso con gli studenti un successo straordinario: prof. Susanna Bernoldi di Imperia; prof. Generoso Scicchitano e prof. Domenico La Torre, entrambi calabresi.  Incontri in due Licei cittadini, il Classico  “Gulli e Pennisi” e il Liceo psico-pedagogico “Regina Elena”, con la presenza del Dirigente scolastico, prof. Sebastiano Raciti.

Parecchie classi, accompagnate dai  professori, con entusiasmo partecipano agli incontri con dibattito e proiezione di video, nell’Aula magna.
Il prof. Scicchitano annuncia agli studenti il tema del concorso 2018-2019, “La sola verità è amarsi”, pensiero molto noto di Raoul Follereau; il tema può essere svolto sotto varie forme, anche come articolo o sotto forma grafica; Sciacchitano fa riferimento al disagio minorile e al bullismo.
Il prof. La Torre  rievoca le sue esperienze giovanili, la sua adesione all’AIFO all’età di quindici anni, impegnandosi con slancio in iniziative, da cui ricavare denaro da inviare per i lebbrosi.

Susanna Bernoldi

La prof. Bernoldi parla della sua visita al lebbrosario della

Generoso Scicchitano

capitale dell’Egitto, Il Cairo; della necessità di protezione delle donne nei villaggi di taluni Paesi; della partecipazione alle marce della pace, battendosi per il rispetto dei diritti umani.

Vengono attuati due incontri con la cittadinanza: il primo giorno, nella Basilica di San Sebastiano, rettore don Vittorio Rocca, in collaborazione con il Meic di Acireale, di cui è presidente il giudice dott. Pietro Currò, presente all’incontro assieme alla prof.  Marinella Sciuto e al prof. Stefano Figuera.
Partecipa  anche Rosaria Patané, presidente dell’Associazione Ex alunni Scuole religiose. E’ presente il gruppo AIFO acese al completo, e lo sarà anche l’indomani.  A  conclusione dell’incontro, si assiste alla Santa Messa, celebrata da don Vittorio, che ha ospitato l’incontro, permettendo anche l’affissione di poster dell’AIFO sulle balaustre.

Anna Bella

Print Friendly, PDF & Email