A.P.E. / Il 23 aprile conferenza pubblica sull’ endometriosi alla Baia Verde di Acicastello

Riorganizzare i servizi sanitari a sostegno delle donne affette da endometriosi.
Risolvere le criticità che ci sono sulla malattia che colpisce il 10% della popolazione
femminile. Creare un osservatorio regionale per monitorare la patologia in Sicilia e
comprendere le necessità delle persone che convivono con essa.

Sono questi alcuni degli obiettivi della legge regionale del 28 dicembre 2019 sulle “Disposizioni per la tutela e il sostegno delle donne affette da endometriosi”. La legge è uno degli argomenti di cui si parlerà, in modo approfondito, sabato 23 aprile 2022, alle 15.30, al Gran Hotel Baia Verde di Acicastello, sul lungomare di Catania, in una conferenza pubblica organizzata dall’A.P.E. Associazione Progetto Endometriosi. Il sodalizio- si legge in una sua nota stampa –  unisce da oltre 16 anni pazienti volontarie di tutta Italia per fare informazione e creare consapevolezza sulla malattia.conferenza su endometriosi

Medici ed esperti alla conferenza dell’A.P.E sull’endometriosi

“Endometriosi, conoscerla per affrontarla: facciamo il punto sulle novità in
Sicilia”, questo il titolo dell’evento a cui parteciperanno medici ed esperti.  Tra essi, la
presidente dell’A.P.E. Annalisa Frassineti e Chiara Catalano, storica volontaria
dell’Associazione in Sicilia.

In tanti parleranno di endometriosi, dell’importanza di avere un approccio multidisciplinare alle cure e dei servizi a disposizione delle donne. Il prof. Giuseppe Ettore, direttore presso l’U.O. Ostetricia e Ginecologia ARNAS Garibaldi-Nesima di Catania e responsabile del centro regionale di riferimento per l’endometriosi; il dott. Marco D’Asta, dirigente medico e referente dell’ambulatorio per l’endometriosi presso l’U.O. Ostetricia e Ginecologia ARNAS Garibaldi-Nesima di Catania.

E ancora il dott. Antonio Maiorana, direttore f.f. presso l’ U.O.C. Ostetricia e Ginecologia Arnas Civico di Palermo e responsabile del centro regionale di riferimento per l’endometriosi. la dott.ssa Monica Pazzaglia, fisioterapista presso l’Ospedale Negrar di Verona; la dott.ssa Martina Scavone, biologa nutrizionista e la dott.ssa Chiara Scattina, psicologa clinica e del benessere psicofisico.
Interverranno al dibattito anche l’assessore alla salute della Regione Sicilia Ruggero Razza e il deputato della Regione Sicilia Nicola D’Agostino.

Cos’è l’endometriosi?

Cos’è l’endometriosi? L’endometriosi è una malattia infiammatoria cronica che colpisce
in Italia circa il 10% della popolazione femminile in età fertile. Anche se i dati sono
estremamente parziali e probabilmente sottostimati. I sintomi più diffusi sono: forti dolori
mestruali ed in concomitanza dell’ovulazione, cistiti ricorrenti, irregolarità intestinale.
Pesantezza al basso ventre, dolori ai rapporti sessuali, infertilità nel 35% dei casi. E’ una
malattia di cui non si conoscono ancora le cause, per la quale non esistono cure definitive
né percorsi medici di prevenzione. Per limitare i danni che l’endometriosi provoca, è
fondamentale fare informazione per creare consapevolezza.

L’A.P.E. è una realtà nazionale che da oltre 16 anni informa sull’endometriosi, nella
consapevolezza che l’informazione sia l’unica prevenzione ad oggi possibile.
Sul sito dell’APE – www.apendometriosi.it – ci sono tutte le informazioni utili e i
progetti, per aiutare concretamente le donne affette da endometriosi. E per entrare a far
parte della rete nazionale.

Print Friendly, PDF & Email