Arte / Va forte l’associazione Lumina tra famiglie, donne, bambini e…tragidiaturi

0
60
associazione Lumina

“Gran numero di iscritti dopo questa prima fase di presentazione dell’associazione Lumina: in qualche settimana abbiamo superato il centinaio di tessere. Molte donne, molti bambini, molte famiglie interessate a teatro, musica e arti visive attraverso laboratori e workshop finalizzati al risveglio creativo.
E se gli uomini storcevano la bocca davanti a certe proposte, come i corsi di psicodramma, quando abbiamo utilizzato l’ironia e proposto percorsi da tragidiaturi, sono fioccate le richieste”.

I fondatori Sebastiano Mancuso e Gabriella Trovato

È molto soddisfatto Sebastiano Mancuso, regista teatrale – si legge in una nota stampa –  che con la propria compagna, l’artista visuale Gabriella Trovato ha deciso di fondare Lumina aprendo ai soci la loro abitazione-palcoscenico-atelier-biblioteca con annesso giardino di via IV Novembre 16 a San Giovanni La Punta, alle pendici dell’Etna.

“E dobbiamo ringraziare il sindaco Nino Bellia – ha aggiunto – per l’interlocuzione avviata anche sull’eventuale uso di spazi pubblici. Noi cercheremo di coinvolgere gli abitanti e in particolare i giovani, per far crescere questa comunità. Anche con la collaborazione di artisti come Valerio Valino e cantanti come Salvo Disca”.

Intanto, grazie al passaparola – come sottolineato da Nicoletta Seminara, segretaria e componente del consiglio direttivo di Lumina – ogni giorno altri si stanno iscrivendo a Lumina. E pagano il prezzo simbolico di dieci euro per acquisire il diritto di partecipare a seminari e corsi di formazione. Ma anche, per esempio, a percorsi olistici collegati con l’Arte per una crescita personale e collettiva, curati dalla naturopata Maria Rita Pecorino. Per informazioni basterà telefonare (o inviare un messaggio Whatsapp) al 338.9334037.associazione Lumina,protagonisti i bambini

Associazione Lumina, protagonisti i bambini

Centrali, per Lumina, i bambini: domenica scorsa sono stati protagonisti di un laboratorio di disegno, pittura e ritaglio. Con Gabriella Trovato c’erano Ilenia Galia ed Elisa La Guardia di Immagina, didattica dell’arte fuori dai bordi, scuola on line fondata due anni fa dall’artista e attiva a livello nazionale.

“Siamo un laboratorio a tutto tondo – ha detto – e, dunque, sperimentiamo: l’imprevisto è la regola quando si tratta di creatività. E questo riguarda sia gli adulti sia, ancor di più, i bambini.
Immagina ha organizzato laboratori per fornire competenze nelle arti visive alle operatrici didattiche interessate a sviluppare i processi creativi nei bambini. Molte hanno completato il percorso formativo e lavorano in diverse città d’Italia, da Gubbio a Certaldo, da Torino a Salerno, da Avellino a Catania. Una bella rete di diffusione della creatività”.

logo associazione Lumina
Il logo dell’associazione

Associazione Lumina, i prossimi appuntamenti

Per quanto riguarda infine i prossimi workshop, il 21 aprile si comincerà con un gruppo di studiodanza ispirato ai simboli dei tarocchi.
Il 27 seguirà Apriti sesamo con i primi psicodrammi per le donne – seguiranno i citati corsi per tragidiaturi -, costellazioni familiari e disegno rituale curati rispettivamente da Sebastiano Mancuso, Gabriella Trovato e Maria Rita  Pecorino.

Il 30 aprile e il primo maggio, poi, l’attesissimo stage Il cammino dei tarocchi. Una mappa di conoscenza di noi stessi, condotto da Marianne Costa, scrittrice, attrice e cantante rock, autrice nel 2004 con Alejandro Jodorowsky quella Via dei Tarocchi considerata una bibbia dagli appassionati degli Arcani maggiori.

Quanto agli appuntamenti fissi, ogni martedì dalle 18 alle 20 un’attività tra salotto di lettura, pittura intuitiva, teatro dell’anima, danza e canto.

 

Print Friendly, PDF & Email