Calcio Catania / Le dichiarazioni di Mister Raffaele alla vigilia della sfida contro il Teramo

Dopo il pareggio ottenuto nel derby di Sicilia contro il Palermo, il Catania si appresta ad affrontare una nuova sfida, prossimo avversario il Teramo: “Abbiamo vissuto quattro giorni di lavoro molto positivi, abbiamo una grande voglia di vincere e contiamo di avere le prime risposte già in Abruzzo”. Cosi Mister Raffaele nella conferenza stampa pre-gara “L’ultimo periodo ci ha riservato quattro trasferte impegnative inframezzate dalla partita in casa con la Ternana, quella di domenica sarà la quinta trasferta di questa fase. Certamente è stato un ciclo di incontri molto impegnativi in cui speravamo di fare qualche punto in più, la squadra però deve imparare, crescere e migliorare anche da questo. Dobbiamo dimostrare di essere un gruppo coeso, è importante fare punti. Il Teramo ha una squadra molto forte con un centrocampo di assoluto livello e una fase offensiva molto pericolosa. Abbiamo preparato la partita con la giusta determinazione, siamo pronti ad offrire una prestazione maiuscola per ottenere un risultato che ci dia slancio in classifica. In vista delle prossime settimane il calendario non sarà sicuramente facile ma ci aspettano quattro incontri su sei in casa: partite facili non ce ne sono ma possiamo sicuramente portare a casa un bottino di punti molto soddisfacente. Le prossime tre partite possono darci una svolta in classifica. L’emergenza sanitaria certamente condiziona tutte le squadre in tutti i campionati, noi dobbiamo pensare a giocare fino a quando la situazione sarà sostenibile e sperando che sia possibile continuare fino alla fine.
Sullo stato della squadra Raffaele afferma: “Purtroppo allo stato attuale abbiamo diversi giocatori fuori e questo non ci consente di poter esprimere la nostra idea di gioco, speriamo di recuperarli per poter giocare in maniera diversa. L’attacco? Reginaldo è appena rientrato dopo quindici giorni di isolamento per Covid, Pecorino sta bene e ha entusiasmo dopo il gol, abbiamo Gatto, Piovanello ed Emmausso, aggiungerei pure Sarao che sarà disponibile ma non al 100% e il giovane Vrikkis. Vedremo come trovare le soluzioni adeguate dal punto di vista fisico per affrontare il ciclo di partite della prossima settimana”.

                                                                                                        Giovanni Rinzivillo

Print Friendly, PDF & Email