Calcio Catania / Passivo pesante a Terni

Il Catania rimedia un passivo pesante a Terni: finisce 5 a 1 la sfida contro la capolista guidata dall’ex Mister Lucarelli. Il punteggio della gara però non riflette a pieno quanto visto sul campo ed il reale valore degli uomini di Raffaele. Infatti per buona parte della partita il Catania è riuscita a controbattere l’avversario, sicuramente forte e ben messo in campo, ma è stata vittima di episodi poco favorevoli.

Due reti nei primi 15 Minuti

Le prime due reti della Ternana arrivano infatti da tiri dalla distanza in appena 15 minuti. Inizia quindi in salita la partita dei rossazzurri che nonostante la sorpresa iniziale non demordono. Trovano nella rete di Sarao, con un perfetto colpo di testa, il modo per riaprire la partita. Addirittura il Catania potrebbe raggiungere il pareggio grazie a Di Piazza che però non riesce clamorosamente a concretizzare in rete. La Ternana è sempre in agguato e trova la zampata vincente sul finire della prima frazione di gioco. Un uscita a vuoto di Giosa consente a Paghera di concretizzare per la terza rete dei padroni di casa.

La Ternana aumenta il vantaggio

Catania passivo TerniLa ripresa del gioco vede un Catania ancora reattivo nella speranza di poter rientrare in partita, soprattutto nei primi 15 minuti. Poi arriva il calo fisico ed mentale oltre a calare il ritmo della partita. La Ternana ne approfitta per altre due volte Prima con Damian, grazie ad un destro a giro, e successivamente con un colpo di testa del bomber Vantaggiato, che fissa il punteggio sul 5 a 1.

Catania: rammarico nonostante il pesante passivo a Terni

Rimane il rammarico per gli undici di Mister Raffaele e la consapevolezza di aver comunque combattuto a testa alta, nonostante il passivo, per buona parte della gara nonostante il risultato finale. La Ternana rimane imbattuta e continua la sua trionfale ascesa verso la serie B, mentre il Catania attende il prossimo blasonato avversario al “Massimino”. Domenica prossima il Bari, terza partita del tour de force che vede 5 sfide in 15 giorni per gli uomini allenati da Raffaele.

Giovanni Rinzivillo

Print Friendly, PDF & Email