Calcio Catania / Soltanto un pari contro il Potenza al “Massimino”

Poco pubblico sugli spalti e tifoserie ancora assenti. Non è stato accolto l’appello di Mister Lucarelli che alla vigilia del match contro il Potenza aveva esortato il tifo organizzato a sostenere gli undici rossazzurri. La partita finisce in parità: succede tutto nel primo tempo con le reti di Ferri Marini e Curiale. Il primo, frutto di un grossolano errore difensivo, il secondo, su rigore a seguito di un tocco di mano di un difensore del Potenza. Un punto per parte con gli etnei che muovono, di poco, la classifica. Mercoledì subito in campo per il recupero della prima giornata di ritorno: il Catania gioca contro l’Avellino.

Nel primo tempo con inizio a ritmo non elevato, il Catania ci prova, ma è il Potenza a passare in vantaggio al 15′ con Ferri Marini che approfitta di un errato disimpegno di Calapai. I siciliani faticano a reagire e i lucani sfiora il raddoppio con Viteritti. Poco dopo la mezz’ora arriva il pareggio di Curiale su rigore a seguito di un fallo di mano di Giosa.

Nella ripresa gara sempre sul filo dell’equilibrio con occasioni da una parte e dall’altra, ma nulla di particolarmente pericoloso per gli estremi di entrambe la squadre in campo. Lucarelli manda in campo i nuovi acquisti Curcio e Vicente e si rivede Sarno. Finale palpitante, ma il risultato non cambia. Serviva una vittoria, ma va bene cosi..