Calcio / La serie vincente dell’Acireale termina al Granillo: sconfitta per 3-1 contro LFA Reggio Calabria

0
89
LFA Reggio Calabria-Acireale: 3-1
LFA Reggio Calabria-Acireale: 3-1 (Credit: Davide De Maida)

Allo stadio “Oreste Granillo” di Reggio Calabria s’interrompe la serie di risultati vincenti dell’Acireale. Reduci da tre vittorie e un pareggio nelle ultime quattro gare, i granata si sono dovuti arrendere ai padroni di casa, LFA Reggio Calabria. Dopo novanta intensi minuti di gioco più recupero, il punteggio si è chiuso sul 3-1 in loro favore. Nonostante il risultato, le posizioni occupate da ambedue le squadre nella classifica del girone I di Serie D rimangono però invariate: settima posizione per gli acesi, quarta posizione per i reggini, rispettivamente a 27 e 35 punti.

Primi 45′ di pura sofferenza per l’Acireale, che resiste sullo 0-0

Come evidente già dai primi momenti di gara, la trasferta si rivela particolarmente insidiosa per la formazione schierata dal mister granata, Salvatore Marra. Il primo tempo vede infatti per lunghi tratti il dominio della Fenice Amaranto, più volte vicina alla rete dell’1-0. Al 7° minuto, il portiere Zizzania si fa trovare pronto su una pericolosissima conclusione da calcio piazzato di Barillà. Qualche attimo dopo è invece la traversa a tenere in vita l’Acireale, negando la gioia del gol al difensore Parodi.

Alfonso Zizzania, portiere dell'Acireale, durante la sfida all'LFA Reggio Calabria
Alfonso Zizzania, portiere dell’Acireale, durante la sfida all’LFA Reggio Calabria

L’LFA Reggio Calabria sblocca la partita e dilaga nel secondo tempo: manca la reazione degli acesi

Nella prima mezz’ora successiva al rientro dall’intervallo, la partita risulta leggermente più equilibrata, con meno occasioni da entrambe le parti. Intorno al 77°, però, Barillà insacca a colpo sicuro il pallone in rete e regala infine il vantaggio ai suoi. A questo punto, i granata accusano visibilmente il colpo e i reggini ne approfittano. Prima Girasole e poi Perri gli permettono di allungare addirittura sul 3-0 nel giro di otto minuti. A match ormai definitivamente compromesso e in pieno recupero, trova il gol della bandiera Savonarola, subentrato dalla panchina. Scaduti anche i secondi aggiuntivi, il direttore di gara Guitaldi di Rimini fischia tre volte e manda le due squadre negli spogliatoi.

La soddisfazione dell’allenatore amaranto Trocini al termine della gara

A partita conclusa, entrambi gli allenatori sono intervenuti in sala stampa. Il tecnico dell’LFA Reggio Calabria, Bruno Trocini, si è detto naturalmente soddisfatto per quanto visto sul terreno di gioco: “Sono veramente felice di quanto ottenuto, perché siamo riusciti a dare continuità. Oggi abbiamo interpretato bene la gara, riuscendo a giocare un buon calcio senza mai andare in difficoltà. Fino al 75° è mancato solo il gol, per il resto siamo stati davvero perfetti. Non abbiamo rischiato nulla se non al 94°, quando poi l’Acireale ha trovato il 3-1”.

Il tecnico granata Salvatore Marra
Il tecnico granata Salvatore Marra

In conferenza stampa, Marra si assume le responsabilità della sconfitta

Di umore decisamente meno allegro le dichiarazioni di Salvatore Marra, che con grande umiltà si è assunto la colpa della disfatta: “Oggi non avevamo la giusta determinazione, mi prendo le responsabilità di tutto ciò. Abbiamo perso tanti duelli, ma nonostante ciò siamo riusciti a tenere bene la partita per quasi tutto il secondo tempo. Dopo il gol dell’1-0 ci siamo smarriti, ma oggi bisogna essere onesti: gli amaranto hanno meritato la vittoria. Non avevamo la determinazione delle altre volte, forse ci siamo specchiati troppo. In questo caso, ripeto, le colpe sono dell’allenatore. Si fa un passo indietro e torniamo tutti sulla Terra, io per primo devo migliorare”.

Al “Granillo” l’ennesima delusione fuori casa per i granata: quanta fatica lontani dall’Aci e Galatea

Dopo l’1-1 dell’andata al Tupparello, LFA Reggio Calabria esce dunque imbattuta anche dal secondo incrocio stagionale in campionato contro l’Acireale. Oltre ad interrompere la striscia vincente dei granata, il 3-1 del Granillo conferma le notevoli difficoltà da loro riscontrate fuori dalle mura amiche dello Stadio Aci e Galatea, fortezza (quasi) impenetrabile vista l’unica sconfitta in dieci gare disputatevi. Lontani da casa, invece, gli acesi hanno trionfato una sola volta, sul campo della Mariglianese ultima in classifica.

LFA Reggio Calabria-Acireale: il gol "della bandiera" di Savonarola
LFA Reggio Calabria-Acireale: il gol “della bandiera” di Savonarola

Acireale, testa alla prossima: di nuovo in Calabria per la sfida al San Luca

Un’occasione per invertire questa deludente tendenza si avrà già nel prossimo turno, quando la squadra di mister Marra tornerà nuovamente alle porte di Reggio Calabria, per affrontare stavolta il San Luca. Quantomeno sulla carta, un’avversaria alla portata vista la terzultima posizione da loro ricoperta in classifica. Nonostante ciò, la formazione calabrese non va assolutamente sottovalutata: è imbattuta da cinque giornate con quattro pareggi ed una vittoria.

Print Friendly, PDF & Email