Calcio / Il Catania torna alla vittoria contro il Matera

CataniamateraIl match inizia tra i cori dei tifosi di casa contro il patron Pulvirenti, arrestato in settimana per il crac della Wind Jet. Primo quarto d’ora di studio, le squadre si affrontano a viso aperto cercando spazi ed inserimenti per metterla dentro.

Al 20’ la pressione degli avversari aumenta con le incursioni di Iannini e Carretta che tentano di violare la porta rossazzurra. Il Catania d’altro canto non riesce ad affacciarsi alla porta avversaria se non al 25’ quando, su cross di Nunzella, un colpo di testa Calil lambisce la traversa.

Al 29’ Il Matera spreca con Infantino che, imbeccato da Iannini, si mangia un gol praticamente fatto a due passi da Liverani.

Il primo tempo trascorre senza particolari sussulti con un Catania privo di grinta che non riesce a rendersi quasi mai pericoloso sotto porta avversaria. Sonori fischi dagli spalti per una prima frazione di gioco incolore ed decisamente insufficiente.

Il secondo tempo inizia con un calcio di punizione dal limite del Matera battuto da Ermellino che si infrange sulla barriera, sugli sviluppi ci prova da fuori area, senza successo, Iannini.

Al 5’ del secondo tempo Armellini servito da Carretta prova ad impensierire Liverani con un tiro di prima intenzione.

Pancaro inserisce Calderini e Scarsella per ravvivare l’azione in fase d’attacco ed i risultati non tardano ad arrivare al 9’ minuto proprio Calderini servito dalla destra batte di prima intenzione su Bifulco, che non riesce a trattenere il pallone, Calil, ben appostato, insacca di testa per la prima rete del Catania.

Al 23’ il raddoppio. Di Cecco lancia Falcone che, nonostante il fallo subito, riesce a trafiggere Bifulco con un preciso fendente.

E’ sempre Iannini ad impensierire la retroguardia del Catania, su cross di Carretta, colpisce di testa mandando la sfera di poco a lato.

Al 34’ il Matera accorcia le distanze dopo aver colpito per ben due volte i legni della porta del Catania: ad insaccare Infantino.

Alla fine il Catania porta a casa i tre punti. Al primo tempo insipido dei rossazzurri e seguita una ripresa convincente merito del cambio di modulo di mister Pancaro con gli innesti di Scarsella e Calderini. Sconfitto un ostico Matera che veniva da una serie di risultati positivi e che mira ad un posto nei play off.

Giovanni Rinzivillo