Catania / Convenzione sulla sicurezza stradale tra Associazione familiari vittime della strada e Astrea

0
133
convenzione su sicurezza stradale tra AIFVS e Astrea

A Catania, il nobiliare Palazzo Spadaccini di fine ‘800 è divenuto scenario prestigioso per siglare l’agreement tra Aifvs Asp Onlus – Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada e Fondazione Astrea, ente leader nella preparazione alle carriere nelle Forze armate e di Polizia e nelle Professioni legali (30/01/2024).
Si precisa che l’Aifvs, nell’odierno Asp Onlus, è presieduta, sin dal 2001, dalla prof.ssa Giuseppa Cassaniti Mastrojeni.

Il protocollo d’intesa mira a sottolineare futuribili collaborazioni, per far collimare professionalità e servizio alla comunità. L’intesa, de facto, si statuisce tra i rappresentati degli enti interagenti. Da una parte, per l’Aifvs Asp Onlus il presidente Giuseppa Cassaniti Mastrojeni; dall’altra, per conto della Fondazione Astrea il prof. avv. Manlio Caruso.

Convenzione sulla sicurezza stradale

Così, la superba sala intitolata a “Rosario Livatino”, è diventata testimone di una convenzione che può essere volano per importanti innesti formativi e divulgativi. Si precisa inoltre che, per conto dell’Aifvs Asp Onlus, ha siglato il documento d’intesa il consigliere nazionale dell’associazione Biagio Lisa. Tra i presenti alla matinée, si ricorda poi l’avv. Sergio Consoli del Foro di Catania, legale dell’Aifvs Asp Onlus.

Manlio Caruso e Biagio Lisa
Protocollo d’intesa siglato tra Aifvs e Astrea, da Manlio Caruso, a sin. e Biagio Lisa

Mediante l’accordo firmato, la Fondazione Astrea e Aifvs Aps Onlus intendono definire alcune forme di cooperazione, per il raggiungimento di obiettivi comuni. In particolare, si parla di attività protese alla prevenzione e al sociale. La modalità d’interazione si progetta con la realizzazione di eventi, convegni o webinar su sensibilizzazione, informazione, sicurezza stradale; nonché sul codice della strada e sull’incidentologia. La collaborazione si fonda, precipuamente, su professionalità ed alti valori per il sociale. Si pianificano, stante l’oggetto del protocollo d’intesa, attività di alta formazione, finalizzate ad un aggiornamento d’avanguardia e sempre più specializzato del capitale umano. Modalità d’applicare anche nell’ambito delle procedure obbligatorie di formazione continua previste dalla disciplina vigente.

L’Aifvs promuove cultura civica e legalità

In particolare, si pone l’accento su cultura civica e legalità, leitmotiv dell’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada. Il presidente Cassaniti promuove, dal canto suo, anche la tutela dei diritti umani e iniziative di aiuto reciproco. L’altra impronta precipua associazionistica si fonda, poi, sull’attuazione dei canoni di educazione, istruzione e attività culturali di interesse sociale. In più, le finalità morali e di giustizia si relazionano con l’interesse per sicurezza stradale e dei trasporti e il risarcimento del danno alla persona, nello specifico: psicologico, giuridico e medico-legale. L’associazione si batte, altresì, per l’avvicendamento di un equo processo tra il reo, artefice dell’avvenuto sinistro, e la vittima, soggetto del medesimo sinistro, e la discendente giusta pena.

In chiosa, secondo il presidente di Astrea Manlio Caruso, il protocollo d’intesa sottoscritto con l’Aifvs Asp Onlus “si inserisce nella continua azione della Fondazione, a livello nazionale, volta da sempre a sostenere la cultura della giustizia e della legalità. Necesse est intervenire in un percorso di informazione/formazione riguardo alla diffusione della cultura stradale. Del resto è davvero impressionante la conta delle vittime della strada! Così, diviene quasi un obbligo morale adoperarsi per promuovere cultura civica di legalità e rispetto della norma, anche relativamente a quella stradale. È determinante instillare i prodromi dell’educazione già a partire dall’età scolare. Tutto ciò … affinché l’adolescente di oggi diventi un adulto più consapevole domani”.

Luisa Trovato

Print Friendly, PDF & Email