Catania / dall’11 al 13 settembre “corti in cortile”: cinema breve come industria creativa

Torna a Catania anche quest’anno, all’interno del cartellone estivo degli eventi promosso dal comune di Catania, Corti in Cortile – il Festival Internazionale di Cortometraggi. L’evento si terrà dall’11 al 13 settembre, ed è giunto alla sua dodicesima edizione.
Una kermesse prestigiosa ed imperdibile, quella del festival del cinema breve. Ideato dall’associazione Visione Arte e diretto da Davide Catalano, mente creativa e braccio esecutivo dell’intera manifestazione, è nato per valorizzare il cortometraggio. Uno strumento di visibilità per giovani registi emergenti che è diventato, nel tempo, anche importante occasione per imparare di più sul cinema come industria creativa.

Catania / dall’11 al 13 settembre “corti in cortile”

E’ un momento di costruzione di contatti e networking per stabilire connessioni e collaborazioni professionali. E’ ricco non solo di appuntamenti cinematografici, ma anche di incontri con addetti ai lavori, workshop, seminari e proiezioni.
Nella storica location di Palazzo della Cultura, l’evento offrirà una programmazione diurna – informa una nota degli organizzatori – dove non mancheranno le novità. L’evento è in coorganizzazione con il Comune di Catania Assessorato alla Cultura e in collaborazione con la Regione Siciliana.

Tra queste, infatti, la sezione dedicata ai Cortometraggi LGBT curata da Paolo Patanè ed Emanuele Liotta, la visione dei Cortometraggi Sperimentali di Salvo Cuccia, i Cortometraggi Horror a cura di Francesca Aversa, la Masterclass “Dal Cinema tradizionale, alle nuove piattaforme on demand” di Ivan Scinardo, e la presentazione del libro di Giampiero Calapà “A un passo da Provenzano”. Ambiente, scuola, psichiatria, cineturismo, corti siciliani, animazione, immaginario non immaginario e horror sono invece le sezioni consolidate che ormai lo caratterizzano.

Catania / dall’11 al 13 settembre “corti in cortile”: cinema breve come industria creativa

Il concorso di cortometraggi, cuore pulsante del festival, sarà invece il protagonista della programmazione serale che offrirà la proiezione dei ventuno corti finalisti che saranno votati da una giuria d’eccezione composta da: Ugo Di Tullio, docente di Organizzazione e legislazione dello spettacolo teatrale e cinematografico all’Università di Pisa e consulente finanziario per produzioni cinematografiche; Ivan Scinardo, giornalista, Direttore del Centro Sperimentale Cinematografia di Palermo; Salvo Cuccia, regista e sceneggiatore; Davide Bennato, docente di Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso l’Università degli Studi di Catania; Manuela Ventura, attrice catanese e Davide Catalano, direttore artistico di Corti in Cortile, il Cinema in breve.

Ci sarà poi il contributo della giuria popolare, che quest’anno potrà esprimere il proprio voto ogni sera inviando un messaggio Whatsapp o un sms.
L’ingresso, gratuito e fino ad esaurimento posti, necessita di una prenotazione chiamando al numero 342 1608970 o scrivendo a info@cortiincortile.it e segnalando nome, cognome, e il giorno della partecipazione.

Cristiana Zingarino

Print Friendly, PDF & Email