Calcio Catania / I rossazzurri conquistano la Coppa Italia Serie C!

0
278

Stadio a porte chiuse, è questa è già una notizia. Rallegrano l’ambiente i 1500 piccoli calciatori delle giovanili del Catania FC che affollano il settore B del “Massimino”.

In campo, nel secondo e conclusivo atto delle finali di Coppa Italia di C, si partirà dal 2 a 1 per i veneti maturato nel match dell’ “Euganeo” disputato lo scorso 19 marzo.

I rossazzurri di mister Michele Zeoli proveranno per 90 minuti (120 in caso di vittoria di misura degli etnei al termine dei tempi regolamentari) di dimenticare le scorie amarissime di un campionato che, a 4 giornate dalla conclusione della stagione regolare, li vede invischiati nella bagarre per evitare play-out e retrocessione.

Discorso diametralmente opposto per i patavini, seconda forza del Girone A con 69 punti, ormai privi di obiettivi in campionato, visto il -10 dal Mantova e il +10 sulla Triestina terza della classe.

Le formazioni in campo

Sul fronte formazione mister Michele Zeoli dovrà fare a meno di Welbeck, squalificato, e degli indisponibili Sturaro e Tello, ai quali si aggiungono i lungodegenti Bethers e Silvestri.

Le tante defezioni in mediana, ben tre. 3-5-2 per mister Zeoli con Cianci e Di Carmine in avanti; Peralta sulla trequarti; Bouah sulla destra, Castellini sulla sinistra, Zammarini e Quaini in mediana; terzetto difensivo composto da Celli, Monaco, Quaini; con Albertoni tra i pali .

Il Padova di mister Vincenzo Torrente, privo dello squalificato Kirwan ma con un Dezi in più, potrebbe riproporre il 4-2-3-1 visto nella gara di andata con gli ex Liguori e Bortolussi in ballottaggio con Capelli e Valente

Primo tempo al cardiopalma, Catania in vantaggio grazie a Di Carmine e Cicerelli

Padova subito in vantaggio con Bortolussi che approfitta di uno svarione difensivo ed insacca per il vantaggio del Padova.

Punizione dal limite al minuto 23 si incarica della battuta Cicerelli, il tiro colpisce la mano di un giocatore del Padova e l’arbitro fischia il rigore per i rossazzurri. Dal dischetto Di Carmine segna per il pareggio del Catania.

Bella azione al minuto 37 Peralta crossa per Cicerelli, il colpo di testa non è eccezionale ma esce di poco. Rimessa dal fondo!

Cicerelli ci fa esplodere di gioia al minuto 44 con un euro gol di Cicerelli che si smarca e fa secco Zanellati. Catania 2 Padova 1

Nella ripresa il Padova pareggia e poi la agguanta Marsura

Cicerelli si rende pericoloso al minuto 53 con un tiro parato da Zanellati.

Le squadre nel secondo tempo vivono un momento di stanca, poche azioni degne di nota.

Ed al minuto 73 arriva i gol del Padova sugli sviluppi di un calcio d’angolo con Perotta.

Delli Carri viene espulso al minuto 76 per un brutto fallo ai danni di Cianci. Padova in 10.

Davide Marsura la mette dentro al minuto 88 con Marsura sugli sviluppi di un calcio d’angolo, da lui stesso trovato.

Si va ai supplementari!!

Supplementari

E’ un forcing del Catania, il Padova non riesce a farsi vedere nell’area avversaria. Nella prima frazione dei tempi supplementari diversi cross di Rapisarda e le incursioni di Marsura non hanno sfondato la difesa avversaria.

La seconda frazione di gioco dei tempi supplementari consegna la zampata vincente ad opera di Costantino!

Catania, la Coppa Italia Serie C è tua!

 

 

Print Friendly, PDF & Email