Comunicare il metodo scientifico: seminario ad Acireale l’11 novembre

0
43
metodo scientifico

“Comunicare il metodo scientifico oggi” è il titolo del seminario formativo di natura deontologica organizzato per venerdì 11 novembre 2022, dalle 17 alle 20, dalla testata giornalistica La Voce dell’Jonio – VdJ.it. L’evento avrà luogo nella Sala stampa del Comune di Acireale (ingresso da Via Lancaster, 14), che patrocina l’evento insieme all’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della provincia di Catania.

Comunicare il metodo scientifico: incontro formativo ad Acireale

Un’iniziativa aperta al pubblico finalizzata a riflettere su ruolo e modalità dell’informazione deontologica al servizio del cittadino in ambito medico. Una sfida non da poco in un’epoca ove abbondano fake news e reti mediatiche distorsive. In quest’ottica, l’occasione consentirà di focalizzarsi sul racconto giornalistico e sulle prassi mediche e degli iter di cura, tra deontologia e fake news. Ma anche sul ruolo della comunicazione istituzionale a servizio di enti e cittadini in materia sanitaria e sulla stessa analisi di notizie e messaggi a carattere scientifico. Quindi sull’entità stessa della professione giornalistica al servizio deontologico delle comunicazioni scientifiche e mediche e degli enti deputati a cura e salute.

Comunicare il metodo scientifico: medici e docenti tra i relatori del seminario di Acireale

L’evento varrà anche 5 crediti formativi per i giornalisti iscrittisi nell’apposita pagina del portale previsto dall’Ordine dei giornalisti. Prima di cedere la parola a quattro relatori, sarà aperto dai saluti dell’assessore agli affari istituzionali del Comune di Acireale, Mario Di Prima, dal direttore della Voce dell’Jonio, Giuseppe Vecchio, e da Sebastiano Ferlito, docente di Patologia orale presso l’Università di Catania, a nome dell’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della provincia di Catania. Tra i relatori, secondo programma, Rosario Brischetto, specialista in Medicina Interna, Cardiologia e Ematologia, professionista dalla lunga esperienza clinica interessato al mondo della ricerca, specie nel campo delle malattie del fegato e del sistema immune. Da anni, Brischetto studia il metodo scientifico, sognando una medicina per tutti, basata sulle evidenze sperimentali. E’ autore del libro “Imparare il metodo scientifico”, dal quale trarrà spunto per la sua relazione.

A seguire interverrà Enza Maria Magnasco, docente laureata in filosofia con Master in Management delle istituzioni scolastiche. Già coinvolta nel gruppo di lavoro del Ministero dell’Istruzione e della Ricerca “Filosofia e saperi scientifici” e nella pubblicazione di “Le parole della Fisica e della Filosofia: il problema del tempo”, ha collaborato con l’Istituto Siciliano di Bioetica sui temi del Relativismo etico e della deontologia. La sua relazione verterà su “Il metodo scientifico: capire per comunicare”. Dopo di lei interverrà Carmelo Musumeci, docente laureato in Fisica, formatore sui temi della Didattica della Matematica/Fisica e sull’implementazione dell’informatica nelle varie discipline. Responsabile del Tribunale dei diritti del malato di Acireale, offrirà la riflessione intolata “Nel definire una ‘teoria scientifica’ il Metodo Sperimentale è sempre utilizzabile?”.

Il ruolo dei giornalisti

Chiuderà i lavori l’intervento di Orazio Vecchio, giornalista professionista responsabile dell’Ufficio Stampa dell’Azienda Ospedaliera “Cannizzaro”. Laureato alla Sapienza di Roma e con master in Comunicazione Istituzionale e in Comunicazione del rischio clinico, è componente del tavolo tecnico regionale sulla Comunicazione per la Salute. A lui sarà affidata la relazione intitolata“La deontologia del giornalista pubblico nelle istituzioni sanitarie: responsabilità e strumenti”. A moderatore l’incontro sarà il giornalista professionista Mario Agostino, addetto stampa del GAL Terre di Aci, collaboratore di Avvenire e Città Nuova.

assessorato alla salute

Simone Corsaro

Print Friendly, PDF & Email