Concerti / L’orchestra da camera Orfeo nel barocco di Ragusa Ibla

0
76
orchestra Orfeo

Sabato 15 ottobre tornerà ad esibirsi in Sicilia, l’Orchestra da camera Orfeo. Questa volta nella celebre cornice barocca di Ragusa Ibla, alle ore 20.30, presso la Sala Falcone Borsellino, nell’ambito del festival musicale Luogocomune. A  dirigere, sul podio, il maestro Domenico Famà, direttore musicale e fondatore della compagine catanese.

Il festival è organizzato dall’omonima associazione di cui è presidente il giarrese Andrea Maccarone. Si tratta di una frizzante manifestazione itinerante tra Catania e Ragusa. Si presenta come “laboratorio di idee”,  premiata anche dal Ministero della Cultura che la supporta.  Iniziata ad agosto, si concluderà nel mese di dicembre 2022.

L’orchestra da camera Orfeo ed il rinnovamento artistico-musicale

Nata nel 2020 durante la pandemia, l’abbiamo meglio conosciuta alla conferenza stampa del 7 settembre scorso, tenutasi presso Villa Fortuna di Acicastello. In quell’occasione, presente tutto il direttivo, sono stati illustrati i primi due anni di attività della formazione concertistica. Sebbene così giovane, l’orchestra ha già dimostrato di essere una realtà ben solida.orchestra Orfeo

Piena di un entusiasmo contagioso, la compagine è promotrice di un rinnovamento che, paradossalmente, vuol tornare indietro e riportare alla genuinità ed alla qualità artistica della musica. Un efficace gioco di squadra, tra artisti e professionisti catanesi, che ha raggiunto subito ottimi risultati.

In primavera aveva conquistato il pubblico etneo nell’esibizione svoltasi presso il Centro Zo di Catania. Recentemente, anche un importante successo internazionale con la pubblicazione del disco “Music for Strings”, prodotto dall’etichetta olandese Brilliant Classics e da settembre già in distribuzione.

Il concerto dell’orchestra da camera Orfeo a Ragusa Ibla

Sabato prossimo, in occasione del festival organizzato dall’Associazione Luogocomune, l’orchestra proporrà un programma tutto dedicato al repertorio originale per orchestra d’archi, scritto tra la fine dell’Ottocento e la prima parte del Novecento.locandina concerto Orfeo

L’esibizione si aprirà con due arie di Gabriel Fauré, trascritte dallo stesso maestro Famà per orchestra d’archi e soprano (voce solista Giulia Mazzara). Verranno eseguite in questa forma per la prima volta in assoluto.

Si proseguirrà, poi, con la Simple Symphony di Benjamin Britten, l’Elegia per archi di Edward Elgar e la Serenata n.3 in Mi minore di Robert Fuchs. Le composizioni fanno parte del recente progetto discografico prodotto dalla Brilliant Classic. Un programma di altissimo livello e di ispirazione europea che da sempre contraddistingue lo stile dell’Orchestra da camera Orfeo.

E’ doveroso segnalare, inoltre, il prossimo appuntamento con la nostra giovane orchestra. Imperdibile, il concerto del 3 novembre, nell’ambito del Bellini Festival, in occasione della ricorrenza della nascita di Vincenzo Bellini, presso la Cattedrale di Catania. Per l’occasione, un programma di musica sacra per orchestra d’archi, con la partecipazione straordinaria del soprano internazionale Sumi Jo.

 Cristiana Zingarino

Print Friendly, PDF & Email